Prova – Scarpe running Nike Lunarglide +5

Scarpe running Nike Lunarglide +5

Le Nike Lunarglide + 5 non sono certo una novità, visto che siamo alla quinta edizione e che nel 2012 sono state decretate da Runner’s World la “miglior innovazione” tra le scarpe da running. Ma proprio per questo sono una garanzia, con in più qualche novità, che non riguarda solo la colorazione blu, nero e arancio (le potete trovare anche da The Locker Room by Foot Locker).

Pubblicità

Prima di tutto c’è la tomaia, leggerissima come è ormai di moda per le scarpe da running che pur non essendo minimal vogliono comunque seguirne l’onda: qui però Nike ha inserito un flywire, ovvero un surplus di strutturazione all’interno, che permette di stringere i lacci fino a ottenere l’effetto calza ma senza sentire pressione o costrizione alla parte superiore del piede, anche quando dopo qualche chilometro il piede comincia naturalmente a gonfiarsi un poco.

Poi c’è il sistema di ammortizzamento nella suola: si chiama Lunarlon e piacerà a chi ama sia la leggerezza che una buona protezione del piede: noi l’abbiamo sentito soprattutto nel tallone, che è il punto doloroso per chi corre portandosi in giro qualche chilo di troppo e ha una falcata pesante. Nell’avampiede invece l’intersuola è decisamente più limitata, e qui probabilmente i pareri di chi ha uno stile di corsa sbilanciato in avanti saranno discordi tra chi l’apprezza e chi invece preferirebbe un po’ più di sostegno (noi siamo tra quelli, ma la corsa è un fatto del tutto personale e individuale e questo non è affatto un difetto).

La calzata infine è quella tipica di Nike, con una pianta del piede tutto sommato stretta, una struttura fasciante e buon sostegno nella conchiglia del tallone. C’è anche un piccolo prezioso dettagli: nella conchiglia del tallone ci sono degli inserti rifrangenti, e chi corre la sera, al buio, soprattutto in inverno sa quanto ogni dettaglio di visibilità in più possa essere importante.

Pro: il tallone, ben strutturato nell’intersuola come nella conchiglia.

Contro: la protezione diminuisce nell’avampiede, e i terreni sconnessi “si sentono”.

Adatta a: chi comincia a correre e vuole andare sul sicuro con un buon compresso tra leggerezza e sostegno.

Prezzo: 129,99 euro

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità