La prima traversata dell’Oceano Atlantico su un SUP

È partito il 6 dicembre da Agadir e dopo 7500 chilometri di pagaiate è arrivato ad Antigua il 9 marzo scorso: Chris Bertish è il primo uomo ad attraversare l’Oceano Atlantico a bordo di un SUP.

Pubblicità

> Leggi anche: 9 cose che non sai del SUP

Special SUP

Farsi tutta questa ‘vasca’ è un’impresa a dir poco estrema. Infatti Bertish è arrivato al traguardo a Leeward dopo 94 giorni in mare stremato e con 10 chili in meno (la prima cosa che ha chiesto è stato un hamburger). Lo Stand Up Paddle che ha utilizzato non è come i soliti che vediamo sulle spiagge: per affrontare onde giganti, tempeste e squali si è fatto costruire un mezzo apposito di oltre 6 metri e3 60 chili, con un piccolo alloggiamento per dormire e una mini cambusa per i viveri alimentata con pannelli solari.

> Leggi anche: Lo sport dell’estate: il SUP, il surf con la pagaia

Le imprese di Bertish

Bertish ha 42 ani ed è un surfista professionista sudafricano con molte big wave cavalcate. Nel febbraio 2015 aveva stabilito il record di percorrenza su un SUP in Oceano aperto, con 170 chilometri in 24 ore. Lo scorso anno aveva tentato per la prima volta la traversata ma non ci è riuscito. Stavolta ce l’ha fatta, aiutato solo da un GPS e dalle scorte di cibo. L’impresa, che è stata raccontata su Facebook, è stata fatta per beneficienza: i fondi raccolti dall’atleta sono andati ad organizzazioni caritatevoli che operano in regioni africane, nel campo dell’educazione e della chirurgia del palato per i bambini.

> Leggi anche: A caccia di onde: 7 spot per fare surf in Italia

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità