Per sciare meglio occhiali o maschera da sci?

Per sciare meglio occhiali o maschera da sci?

Per sciare sono meglio gli occhiali o la maschera da sci? La domanda non si dovrebbe nemmeno porre, perché la risposta è una e una sola: maschera da sci sempre. A parte infatti rarissimi e particolarissimi casi (per esempio la fase di salita di una gita di scialpinismo, durante la quale la maschera potrebbe appannarsi e causare caldo, e allora servono degli occhiali tecnici per avere buona visibilità sulla neve), per il resto quando si tratta di sciare tra maschera da sci e occhiali da sole non c’è paragone in termini di sicurezza, comfort e visibilità. Per almeno 3 motivi.

Pubblicità
  • Gli occhiali possono spostarsi o cadere; la maschera da sci è fissata al casco e non si muove
  • La maschera da sci ripara completamente gli occhi da vento freddo, cristalli di ghiaccio e altri detriti; un paio di occhiali, per quanto buoni e tecnici, non faranno mai tutto ciò
  • In caso di urto o caduta la maschera ha un profilo gommato che attutisce l’urto; gli occhiali no. Sempre in caso di urto le lenti della maschera si crepano ma non vanno in frantumi, con alcuni occhiali da sole c’è invece questo rischio.

C’è poi la situazione di chi invece deve portare gli occhiali da vista anche sulle piste da sci, e qui le possibilità sono molteplici. Quando non si riesce a indossare le lenti a contatto c’è chi scia con gli occhiali fotocromatici o con quelli da sole graduati (e ricadiamo nei rischi di cui sopra), chi acquista maschere con lenti graduate e chi invece opta per le maschere OTG (Over The Glasses), maschere da sci che si indossano sopra gli occhiali da vista.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità