9 viaggi alla ricerca del vero silenzio

9 quiet destination, i luoghi più silenziosi al mondo suggeriti dal Best in Travel della Lonely Planet, per cercare il vero silenzio

Vero silenzio Quiet destination

Ma sedendo e mirando, interminati spazi di là da quella, e sovrumani silenzi, e profondissima quiete“: spazio e silenzio, i veri lussi della modernità. Quante volte abbiamo desiderato del tempo esclusivamente per noi, lontano dalla moltitudine, lontano dai rumori, lontano dai contatti?

Pubblicità

9 viaggi alla ricerca del vero silenzio

Per fortuna ci sono ancora dei luoghi per nascondersi in silenzio e solitudine, e allora “via dalla pazza folla” con queste 9 quiet destination, i luoghi più silenziosi al mondo suggeriti dal Best in Travel 2016 della Lonely Planet.

Esalen Institute, USA

L’epicentro del movimento New Age, fondato a Big Sur, California, nel 1962 da due ex studenti di Stanford. Ora il centro Esalen è celebre per una serie di variegate e poco economiche attività, ma di tanto in tanto organizza anche ritiri all’insegna del silenzio più assoluto durante i quali guardare il sole che sorge e tramonta sull’Oceano, mangiare cibo organico e meditare senza aprire bocca.

Il giorno di Nyepi, Bali

Sostanzialmente il Capodanno balinese, con la differenza che al posto della caciara occidentale c’è l’assoluto rispetto del silenzio dall’alba al tramonto. Sarebbe una ricorrenza Hindu, che cade ogni anno a inizio primavera, ma è ormai ampiamente rispettata da tutta la popolazione balinese che durante quel giorno non parla, non viaggia, non guarda la Tv, non lavora e non ascolta musica. Bello vero?

Kyoto International Zendo, Giappone

Vero silenzio Quiet destination

La quintessenza dello zen, a Kyoto, in Giappone: la gente viene da tutto il mondo per praticare lo zazen, la meditazione profonda, nell’antico e tradizionale centro zen Zendo. E quando si finisce di meditare ci sono ciotole di riso, tofu e sveglia alle 4 del mattino.

Kielder Forest, UK

Secondo un professore di acustica dell’University of Salford quest’angolo di natura nel Northumberland è la zona più silenziosa di tutto il Regno Unito: non è necessario nemmeno meditare, e si può benissimo camminare o fare un giro in MTB, tanto non ci sono strade percorse da auto e nemmeno rotte aeree che vi passano sopra.

Kartause Ittingen, Svizzera

Un ex monastero certosino, nel silenzio delle colline elvetiche, dove vivere al ritmo naturale del sole che sorge e tramonta e delle stagioni che si susseguono: i monaci di Kartause Ittingen si regalano il massimo dell’essenzialità più spartana, per gli ospiti c’è qualche confort in più, ma rimangono le stanze del silenzio così come i gruppi di meditazione.

Hridaya Yoga, Mexico

La gloriosa spiaggia messicana di Mazunte e il buen retiro di Hridaya dove andare a meditare nel più assoluto silenzio: ci sono pacchetti da 3, 10 o addirittura 49 giorni di solitudine assoluta, accompagnati dallo studio della storia Hindu, dei Sufi, del buddismo e del taoismo. Smartphone & Co banditi assolutamente.

Franciscan Monastery of the Holy Land in America, USA

L’eremitaggio metropolitano, alle porte di Washington, in questo Franciscan Monastery of the Holy Land in America dove le celle sono dotate di piccola cucina per incentivare l’autosussistenza e tra una meditazione e l’altra si può discutere di questioni spirituali con i monaci.

Vipassana Meditation Retreat, India

Silenzio, meditazione e respiro, alla ricerca delle cose per quello che sono: è la tecnica Vipassana, antica e pre-Buddista, che prevede 10 giorni di ritiro assoluto, in uno dei numerosi centri in giro per il mondo. Ma tra tutti, potendo, è da preferire quello di Dhamma Giri, nello stato indiano del Maharashtra, con la sua pagoda dorata e le 400 celle.

Iona, Scozia

Una piccola isola delle Ebridi, meta di ritiro spirituale e monastico per oltre un millennio, colonizzata da monaci irlandesi e ora meta di pellegrini, più o meno religiosi, in cerca di silenzio, pace e meditazione.

> Per approfondire: Chi pratica yoga dimentica dottore e medicine

> Leggi anche: 10 motivi per cui viaggiare ti migliora la vita

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità