Babaiola, il sito per le vacanze gay friendly

spiagge-piu-belle-baunei-Cala-Goloritze-emmequadro61-home

È nato Babaiola, sito dedicato alle vacanze gay friendly. Lo ha lanciato un gruppo di giovani imprenditori italiani, grazie a un acceleratore di startup digitali. Si tratta di un sito-piattaforma che permette di cercare e pianificare viaggi e mettersi in contatto con altre persone, per arrivare a formare una comunità social.

Pubblicità

> Leggi anche: Le 10 regole per vivere meglio in campeggio

L’idea

Il portale per la gay community nasce dall’idea di Nicola Usala, che fonda Babaiola e riesce a portare a buon fine la sua intuizione con i fondi di venture capital della luiss Enlabs. Babaiola si basa su un algoritmo che raccoglie e analizza informazioni e recensioni provenienti da centinaia di siti web e le combina con i trend più popolari sui social network. Lo scopo è quello turistico, ovvero offrire agli utenti proposte di vacanze su misura per le persone Lgbtqi (Lesbian, Gay, Bisexual, Transgender, Queer, Questioning, Itersex), con voli, alberghi e attività da svolgere sul posto.

I servizi

Per accedere ai servizi di Babaiola bisogna registrarsi sul sito e procedere nelle ricerche. La compagnia romana ha stretto accordi con alcuni big player del settore turistico (Skyscanner, Hotelscombined, Yelp) per dare agli utenti tante soluzioni di viaggio fra cui scegliere. Ogni destinazione ha schede descrittive sulle strutture e i locali gay friendly.

> Leggi anche:  I 10 paesi meno visitati al mondo

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità