5 sentieri panoramici in Costiera Amalfitana

Da Agerola a Nocelle: il sentiero degli Dei
Si va dal mare di Positano al promontorio di Agerola, oppure meglio ancora si scende con vista mare, in leggera pendenza, con meno fatica e più gioia per gli occhi.
In questo caso il sentiero si imbocca da Bomerano, frazione di Agerola, seguendo la segnaletica in bianco e rosso 02. Da qui si scende fino al biforco segnato da una fontana: a sinistra c'è la mulattiera che sale da Praiano (circa 600 metri di scalinata), mentre a destra c'è il vero sentiero degli Dei, con vista sul Convento di San Domenico (si trova lungo la strada percorribile in auto) e habitat mediterraneo di lecci, rosmarino e arbusti tipici della macchia.
Da qui in poi il sentiero è tortuoso e a saliscendi, dentro il vallone di Garelle e fuori, con panorami da togliere il fiato fino a Nocelle e da qui ancora fino ad Arienzo, scendendo 1500 scalini (con altri 300 vi tuffate direttamente in mare).
Credits: FlickrCC Fiore Salvatore Barbato

In Costiera Amalfitana potete stare al mare, o passeggiare per le vie dei borghi, oppure infilare un buon paio di scarpe da trekking, riempire lo zaino e partire alla scoperta di un altro aspetto di questa zona della Campania: vi troverete limoni al posto di faggi e abeti, il mare che si confonde con il cielo al posto del granito delle montagne.

Pubblicità

E una serie di sentieri e mulattiere storiche, tracciati quando la strada sul mare non esisteva e l’unico modo per muoversi lungo la Costiera Amalfitana era valicare i promontori, da percorrere alla ricerca di paesaggi mediterranei, caldi, pieni di colori e profumi naturali.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità