Climbing dietro casa, lo racconta il film Stone Locals

frasassi-climbing-festval-2018-falesia

Il climbing, l’arte dell’arrampicata è sempre più amato e diffuso, e sempre più persone lo praticano dietro casa, che siano falesie o palestre di roccia. Questo movimento lo racconta Stone Locals, film di Patagonia, che mostra come l’arrampicata abbia conquistato la gente comune e come stia cambiando.

Pubblicità

Climbing dietro casa, lo racconta il film Stone Locals, film di Patagonia

L’arrampicata è sempre stata più di un semplice sport. Ha creato uno stile di vita e ha offerto una famiglia improvvisata a dei “folli” che condividevano una passione. Ma recentemente ha fatto breccia anche nella gente comune. Nelle principali città di tutto il mondo spunta un numero sempre maggiore di palestre all’avanguardia, le falesie sono più affollate che mai e un film sull’arrampicata ha addirittura vinto un Oscar.
Mentre come disciplina l’arrampicata su roccia è alle prese con la sua crescente popolarità, le persone che ne costituiscono il nucleo e la comunità sono investite di una responsabilità senza precedenti. Qui il trailer:

Sono le persone che guidano, supportano e ispirano gli altri, ascoltando e imparando, tanto quanto insegnano. Questo film racconta le storie di cinque di queste ancore, gli Stone Locals, che mantengono viva l’anima dell’arrampicata e la nutrono mentre lo sport si evolve.
Si può seguire la prima mondiale online il prossimo venerdì 28 agosto (ore 2 CET) al link: https://pat.ag/StoneLocalsFB.
Dopo la première, la versione integrale del film sarà disponibile on demand allo stesso link

 

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità