Le 10 webcam più spettacolari delle montagne italiane

le-10-webcam-piu-spettacolari-delle-montagne-italiane

Osservare le 10 webcam più spettacolari delle montagne italiane può essere una buona scelta per lustrarci gli occhi e guardare avanti, in attesa di poter uscire e correre verso una vetta.
Siamo tutti costretti a rimanere a casa per il coronavirus: niente outdoor, nessuna ultima sciata, nessuna prima uscita in montagna nè prima pedalata in salita. Proviamo a tirarci su il morale con una visione d’insieme di dieci degli angoli più suggestivi di tutte le montagne italiane dove molti di noi vorrebbero andare a sgambettare. Ci aiutano le webcam. Quando pranzerete sul balcone nei weekend, potreste accendere lo schermo, guardare queste immagini e immaginare di essere lì. E progettare di andarci davvero appena potremo.

Pubblicità

Le 10 webcam più spettacolari delle montagne italiane

SkyWay Montebianco

Sulla terrazza in cima alla stazione di arrivo della incredibile funivia che sale da Courmayeur fino a Punta Helbronner a 3642 metri di quota. Si vede tutto, dalla cima del Bianco 1200 metri più su fino alle vette del Cervino e del Rosa.

 

Cervinia Plan Maison

La telecamera, posta ai 2550 metri di Plan Maison, ruotando su sè stessa riesce ad inquadrare in un’immagine continua la cima del Cervino, le piste che scendono dal Plateau Rosà, tutta la skilyne in cresta fino a Valtournenche e i rifugi.

 

Santa Caterina e lo Stelvio

La telecamera panoramica è posta all’arrivo dell’intermedia della telecabina. Ruotando a 360 gradi inquadra il Corno dei Tre Signori, il Rifugio Sunny Valley, il Gavia, tutta la pista dove si corre la libera di Coppa del Mondo di sci alpino (dalla partenza all’arrivo già in paese), tutta la Valfurva, Ortles, Gran Zebrù e Cevedale e tutto il versante lombardo del Parco dello Stelvio.

 

Monti Sibillini

Il paese che viene inquadrato è Castellucio di Norcia, o quello che ne rimane dopo il terremoto del 2016. La montagna e la vallata sotto, nella bella stagione, sono completamente fiorite e colorate come in nessun altro posto in Italia.

 

Pradalago

Qual è il punto più panoramico di tutta Campiglio da cui, girando la testa, è possibile vedere tutte le Dolomiti del Brenta? Il rifugio Viviani Pradalago, dove è stata piazzata questa webcam.

 

Belvedere del Col dei Rossi

Al Col de’ Rossi, sopra Alba di Canazei, arrivano due funivie. Sul tetto di una delle stazioni di arrivo è stata montata una Panomax Webcam che riesce ad inquadrare buona parte delle cime più suggestive di tutte le Dolomiti che appaiono a portata di mano: Sassolungo, Sella, Pordoi, Lago del Fedaia con la Marmolada, il Gran Vernel, i Monzoni, tutto il Rosengarten e l’alta Val di Fassa.

 

Etna

Dalla zona sommitale dei crateri, ripresa dal tetto della stazione d’arrivo della funivia a 2.505 metri, si gode la vista della cima del vulcano. L’ideale per seguire le eruzioni dell’Etna in diretta: in questo momento, si sta alzando una colonna di fumo…

 

Rifugio Moritzino

Mai stati a sciare in Alta Badia? Adesso non possono dirvi che non sapete quello che vi perdete. La camera posizionata sul tetto del notissimo Moritzino, alla partenza della Gran Risa, inquadra tutte le Dolomiti dell’Alto Adige, da Kronplatz alle Cinque Torri di Cortina, dal Passo Gardena alla Marmolada.

 

Santuario Monte Lussari

Dalla partenza della pista Di Prampero a 1800 metri di quota sopra Tarvisio, la telecamera domina tutta la Carnia e inquadra il Santuario, uno dei luoghi più fotografati di tutte le Alpi.

 

Alta Pusteria

Dalla cima del Monte Elmo, a Sesto Pusteria, si vede fino alle Tre Cime di Lavaredo, il passo Monte Croce, la Val Fiscalina (dove è cresciuto il tennista Jannik Sinner) e la Croda Rossa.

 

> Se hai trovato interessante questo articolo, iscriviti alla nostra newsletter compilando il form qui sotto!

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità