50 cose da fare prima dei 12 anni (ma anche dopo)

Lighttruth

Nel 2012 il National Trust, storica fondazione inglese nata nel 1865 per difendere i luoghi naturali del Regno Unito, ha stilato quello che può essere definito il manifesto dell’outdoor: 50 cose da fare prima di avere 11 anni e tre quarti”. È dedicato ai bambini solo in apparenza: in realtà vale per tutti, perché non è mai troppo tardi per fare certe cose.

L’iniziativa nasce da uno studio commissionato dall’ente, che ha rivelato come la maggior parte dei ragazzi fino a 12 anni passi quasi tutto il tempo davanti al televisore. In percentuale, nemmeno uno su dieci gioca con regolarità all’aperto e uno su tre non si è mai arrampicato su un albero – che non a caso è il primo punto della lista. 

Giochi nei prati, sfide sotto la pioggia, corse con gli aquiloni, costruzioni di rifugi. E ancora rotolarsi, sporcarsi, infangarsi, usare le mani, annusare l’erba e tante altre cose illustrate anche da un divertente video:

I 50 punti sono stati stilati da una commissione di esperti, e di recente sono stati aggiornati con alcune modifiche rispetto all’elenco di due anni fa. La campagna per ‘svegliare’ i piccoli (e i grandi) e condurli fuori casa va avanti. Noi non possiamo che appoggiarla, chiedendovi quanti ‘ce l’ho’ potete vantare fra queste 50 cose, e quali invece aggiungereste nella vostra lista personale.  

1. Arrampicarsi su un albero
2. Rotolare giù da una grande collina
3. Accamparsi all’aperto

> Leggi anche: Le 10 regole per vivere meglio in campeggio

4. Costruire un rifugio
5. Far rimbalzare i sassi sull’acqua
6. Correre sotto la pioggia
7. Far volare un aquilone
8. Pescare con il retino
9. Mangiare una mela appena colta dall’albero
10. Giocare a conkers, un gioco inglese in cui si cerca di staccare all’avversario una castagna attaccata a un filo
11. Fare una lunga corsa in bici
12. Segnare un sentiero con degli stecchini
13. Fare una torta di fango
14. Costruire una diga su un ruscello
15. Giocare nella neve

> Leggi anche: Come costruire un igloo

16. Fare una ghirlanda con le margherite
17. Organizzare una gara di lumache
18. Fare disegni folli
19. Lanciare bastoncini nel fiume
20. Saltare le onde
21. Mangiare more raccolte dai rovi
22. Guardare dentro un albero

> Leggi anche: 4 motivi per portare i bambini all’avventura nella natura

23. Visitare una fattoria
24. Camminare a piedi nudi

> Leggi anche: I benefici del camminare a piedi nudi: ecco dove farlo

25. Fischiare usando un filo d’erba
26. Andare in cerca di ossa e fossili
27. Guardare le stelle
28. Scalare un’enorme collina
29. Esplorare una grotta
30. Tenere in mano un animale schifoso
31. Andare a caccia di insetti
32. Cercare uova di rana
33. Catturare una foglia che cade

> Leggi anche: Le 10 migliori mete per il foliage

34. Seguire le tracce di animali selvatici
35. Scoprire cosa c’è in uno stagno
36. Fare una cuccia per le bestie feroci
37. Osservare le strane creature tra le rocce di un lago
38. Allevare una farfalla
39. Dare la caccia a un granchio
40. Fare una passeggiata notturna nel verde
41. Piantare qualcosa, coltivarla e mangiarla
42. Nuotare in mare
43. Costruire una zattera
44. Fare birdwatching
45. Trovare la strada servendosi solo di mappa e bussola

> Leggi anche: Come orientarsi senza bussola usando l’orologio

46. Arrampicarsi sulle rocce
47. Cucinare in campeggio
48. Imparare a cavalcare
49. Giocare a geocaching (caccia al tesoro con il GPS)
50. Andare in canoa su un fiume 

> Leggi anche: Dove andare in canoa e kayak in città

> Per approfondire: I bambini che fanno giochi pericolosi crescono più sani e intelligenti

Clicca ‘Mi Piace‘ e segui anche la nostra pagina Facebook Sportoutdoor24

Credits immagine: Lighttruth

©RIPRODUZIONE RISERVATA