Banana, lo spuntino di chi fa sport

Banana Sport

Il primo fu Michael Chang, il tennista USA che, durante un ormai leggendario match contro il numero 1 del mondo Ivan Lendl, al Roland Garros del 1989, arrivato al quinto set e preda dei crampi cominciò a divorare una banana dietro l’altra. Poi sempre più sportivi hanno adottato questo frutto come spuntino ideale per fare il pieno di energia prima, durante o dopo l’attività fisica. E a ragione: la banana è infatti un frutto gustoso e ricco di proprietà benefiche.

Prendiamo infatti un frutto di dimensioni medie, di circa 125 grammi di peso: oltre a essere composta per il 70% da acqua, vi si trovano 30 grammi di carboidrati, 1 grammo di proteine, 3 grammi di fibra alimentare, 110 calorie, vitamina A, B2, B3, B9, B6 e C, e ancora ferro, magnesio, manganese e, ovviamente, potassio in quantità: ben 450 mg.

Ed è proprio il potassio a caratterizzare gli effetti benefici della banana: riduce la pressione sanguigna, contrasta la perdita di massa muscolare, ripristina l’equilibrio elettrolitico in caso di problemi intestinali ma anche di abbondante sudorazione (qui trovi consigli su cosa bere quando fai sport e fa molto caldo), e ovviamente previene l’insorgenza dei crampi.

> Leggi anche: Sport drink: cosa contengono davvero?

Ma non solo: grazie alla pectina, contenuta nella parte interna e carnosa del frutto, la banana contribuisce anche ad abbassare i livelli di colesterolo nel sangue.

> Leggi anche: 10 consigli per abbassare il colesterolo

Inoltre è ricca in fibre, il che favorisce la regolarità intestinale, ma soprattutto mantiene costante la glicemia, evitandone le forti oscillazioni quotidiane tra un pasto e l’altro (come anche la frutta secca e in guscio).

> Leggi anche: 7 modi per riuscire a mangiare più fibre

Ideale a colazione o come spuntino di metà mattina o pomeriggio, la banana è pratica da portare con sé e versatile: si può mangiare così come’è come frutto, ma anche all’interno di preparazioni come lo smoothie di cui è ingrediente pressoché fondamentale (qui trovi la ricetta per preparare uno smoothie perfetto).

> Leggi anche: La frutta ideale per la colazione

Credits: FlickrCC Dennis Skley

©RIPRODUZIONE RISERVATA