Come prevedere il meteo in montagna con altimetro e barometro

Come prevedere il meteo in montagna con altimetro e barometro

Il meteo è sempre uno dei grandi pensieri per chi va in montagna, sia che si voglia fare una semplice gita che quando si pensa a qualcosa di più impegnativo. Finché si è a casa o comunque si può usare lo smartphone ci sono ottime App per le previsioni meteo, ma i problemi cominciano quando ci si trova in zone dove il telefonino non prende e bisogna comunque, in qualche modo prevedere il tempo che farà. È possibile in questi casi prevedere il meteo usando un altimetro e un barometro, che spesso si trovano in orologi o navigatori Gps per l’outdoor e l’escursionismo, oppure conoscendo la pressione atmosferica (spesso nei rifugi un barometro c’è) e l’altimetria del punto in cui ci si trova, che è segnata sulle mappe oppure sui segnali che si trovano in montagna.

> Leggi anche: 5 cose da sapere per andare in montagna in autunno

Cosa fare per prevedere il meteo in montagna con altimetro e barometro

Per fare previsioni meteo con altimetro e barometro come prima cosa è importante conoscere con precisione la quota alla quale ci si trova e poi fare qualche semplice calcolo matematico partendo dalla pressione atmosferica al livello del mare, che è di 1013.25mb. Mediamente la pressione atmosferica cala di 1 millibar ogni 10 metri di altitudine, quindi conoscendo la quota a cui ci si trova è possibile calcolare la pressione atmosferica media a quell’altitudine.

Per esempio a 2500 metri di altitudine la pressione atmosferica sarà di 1013.25mb – 250mb = 763 mb

Una volta calcolata la pressione atmosferica media alla quota a cui ci si trova occorre sapere la pressione atmosferica aggiornata al momento, e questo è possibile farlo con il barometro. Dal fatto che ci sia pressione alta o pressione bassa si può quindi fare una previsione su come sta evolvendo il meteo.

> Leggi anche: Fulmini, 8 consigli per evitarli

Pressione alta significa bel tempo, pressione bassa brutto tempo

In linea generale la pressione atmosferica alta significa presenza di bel tempo mentre quella bassa significa brutto tempo. Quindi, nell’esempio dei 2500 metri di altitudine, se la pressione è superiore a 763mb c’è bel tempo, se è inferiore c’è brutto tempo. Questo però non fa altro che fotografare la situazione attuale e non è molto utile. Più utile è invece prevedere il tempo che ci sarà tra qualche ora, e questo si può ottenere facendo diverse misurazioni: se infatti c’è bel tempo, quindi con pressione atmosferica superiore a quella media della quota a cui ci si trova (nel nostro esempio 763 mb) ma la tendenza è in diminuzione fino ad arrivare a 763 mb o anche meno è prevedibile che il tempo sarà in peggioramento; viceversa nel caso in cui la pressione misurata abbia la tendenza a crescere e superare quella media della quota alla quale ci si trova, a maggior ragione se queste dinamiche di innalzamento o abbassamento della pressione sono veloci o repentine.

> Leggi anche: Casio Pro Trek PRW-3500: provato sul campo

Credits photo: Pixabay

©RIPRODUZIONE RISERVATA