Engadin Swimrun, la maratona di corsa e nuoto in montagna

Engadin Swimrun 2015

Mettiamola così: se vi piacciono le sfide toste, la corsa, il nuoto in acque libere e la montagna, conviene segnarsi l’evento per il 2016, perché per questa edizione dell’11 luglio 2015 le iscrizioni (180 team di due persone) sono sold out già da un pezzo. Già, perché l’Engadin Swimrun è la prima e unica swimrun fuori dalla Svezia ed è una di quelle esperienze da fare almeno una volta nella vita.

Engadin Swimrun 2015

Intanto per la formula: si corre (per circa 46 km e qualcosa, tra sentieri di montagna, sassi, pietre e terreni vari) e si nuota (per un totale di 6 km e qualcosa) sempre in coppia e sempre vestiti con muta e scarpe da trail running, oltre a portarsi dietro un piccolo pack di sopravvivenza personale, pull buoy e palette.

E poi per la location in Engadina, una delle valli alpine più belle in assoluto. Funziona così: si parte dal Maloja e si corre fino al primo lago nel quale ci si tuffa e si nuota con l’acqua alla temperatura di circa 12°C. Come si esce dall’acqua si riprende a correre e così via, per un totale di 9 laghi e un dislivello positivo di 1450 metri, passando per Sils e St. Moritz fino al traguardo di Silvaplana.

I primi 8 team (3 maschili, 3 misti e due femminili) si qualificano per la successiva Öttillo Racing Series. C’è un anno per prepararsi (magari facendo anche un salto in Svizzera per vedere dal vivo i team di questa edizione)

Credits: Flickr Ottillo Race

©RIPRODUZIONE RISERVATA