Il meglio dello sci di fondo in Trentino

ll Centro Fondo Alochet al Passo San Pellegrino


Il Centro del Fondo Alochet posto nella piana a 1850 metri di quota poco prima del Passo San Pellegrino (raggiungibile con lo skibus gratuito) e si propone come la migliore destinazione fassana per gli sci stretti, non solo per l'altitudine che garantisce neve perfetta anche a stagione inoltrata ma anche per l'ambiente, vicino alla montagna e con meravigliosi panorami. Alcuni costeggiano il lago San Pellegrino ed entrano nel bosco permettendo di assaporare un’atmosfera suggestiva. Il Centro Fondo Alochet ha 18 km di piste organizzate in anelli di diversa difficoltà e lunghezza su cui spicca la pista “Campo d’Orso” considerata molto impegnativa. I tracciati hanno manutenzione giornaliera, sempre perfettamente battuti e preparati sia per la tecnica classica sia per lo skating. Poi ci sono i 5 km della rossa Masarè, i 2 km della blu Alochet, il campo scuola...

Marzo dovrebbe essere il mese in cui i fondisti si rilassano e le piste di fondo – quasi sempre nel fondovalle – cominciano lentamente a sciogliersi al sole. In questo pazzo inverno, invece, la neve è appena arrivata (e probabilmente altra ne deve ancora arrivare) e la stagione del fondo si allunga.

Sulla scia dei successi degli azzurri in Coppa del Mondo, il movimento del fondo continua di riempire le piste del Super Nordic Skipass, il grande carosello che consorzia 1000 km di piste di sci del Trentino (e non solo) in 17 centri del fondo assicurando un elevato standard delle strutture e servizi di qualità – dal punto di ristoro e sciolinatura ai noleggi e deposito attrezzatura, dalla presenza di almeno un campo giochi per bambini agli spogliatoi, alla scuola di sci e al parcheggio, oltre a garantire sconti su lezioni e noleggi fino agli ingressi nei centri benessere della zona.

Per ogni approfondimento, clicca qui.

Credit photo: F.Modica, C.Baroni, D.Lira, P.Germiniani per Trentino Marketing

©RIPRODUZIONE RISERVATA