La gara degli aeroplanini di carta Red Bull Paper Wings in Italia, come iscriversi

red-bull-paper-wings-italia

 

Ritorna nel 2019 il Red Bull Paper Wings, la gara degli aeroplanini di carta. È un evento internazionale alla sua quinta edizione, la più grande competizione mondiale di aeroplanini di carta per adultibambini e ragazzi di tutto il pianeta. Niente benzina. Niente motori. Solo un foglio A4, tanta abilità e creatività. In Italia sono annunciate 4 date, dal 28 marzo al 3 aprile. Ci si può iscrivere e il vincitore parteciperà alle finali mondiali in Austria. Qui spieghiamo le regole e come fare per iscriversi.

 

 

Che cos’è la gara degli aeroplanini di carta Red Bull Paper Wings

L’idea è semplice: i contendenti devono realizzare un aereo di carta e farlo volare il più lontano possibile, il più a lungo, o fargli fare delle acrobazie attraverso l’aria. Infatti, il campionato ha tre specialità: Longest Distance, Longest Airtime e Aerobatics.

Tutti i vincitori nazionali di ogni categoria saranno invitati alla finale mondiale in Austria nell’iconico Hangar-7, dove si contenderanno il titolo di campione del mondo e la possibilità di vincere un’experience special: volo in una delle flotte di Flying Bulls e la partecipazione a una tappa europea a Budapest della Red Bull Air Race.

 

Le date e le località delle gare Red Bull Paper Wings in Italia

La competizione nel 2019 coinvolgerà oltre 60 paesi e, in Italia, comprende quattro tappe: Lecce, Reggio Emilia, Milano e Trento.

Si parte giovedì 28 marzo, dalle ore 10.30, con gli studenti dell’Università del Salento di Lecce (Ecoteckne Campus Universitario Edificio Corpo Y – Facoltà di Ingegneria), per concludersi alle ore 13.
Qui il link per la registrazione

Dopo Lecce sarà la volta dell’Università UniMoRe di Reggio Emilia il primo aprile al Dipartimento di Comunicazione ed Economia.

Successivamente il 2 aprile al Politecnico di Milano Bovisa, Dipartimento di Ingegneria Aerospaziale

Infine, il 3 aprile al palazzetto Sanbàpolis, davanti allo Studentato San Bartolomeo di Trento dove sarà presente anche il campione di volo acrobatico del team Red Bull, Luca Bertossio. Il plurimedagliato campione di acrobazia aerea in aliante, sarà presente in qualità di tutor dei partecipanti per dare info e dritte sull’aerodinamica e sul volo in generale.

 

 

Le regole di Red Bull Paper Wings

Le regole della competizione sono semplici e intuitive: alle qualifiche nazionali, dove si compete per le categorie Longest Distance & Airtime sono consentiti due tentativi di lancio dell’aeroplanino e il risultato migliore si qualificherà.

Tra i vincitori di tappa, solo quello che avrà raggiunto la distanza più lunga o il tempo in aria maggiore avanzerà alla finale in programma il 17-18 maggio a Salisburgo.

Tutte le gare si svolgeranno nei dipartimenti universitari, in locali al chiuso, in assenza di vento, aria condizionata o ventilatori.

Gli aereoplani devono essere in formato standard A4, con un peso massimo di 100gr, costruito in loco con la carta ufficiale fornita da Red Bull.

 

 

L’aereo dovrà essere lanciato da una sola persona posizionata, per la categoria Longest Distance, dietro una linea di lancio dritta contrassegnata sul pavimento. Passare sopra, pestare o toccare la linea di lancio porta alla squalifica.

Nella categoria Longest Airtime, invece, sono consentite due prove per partecipante ed è possibile utilizzare aerei diversi; il miglior lancio verrà ritenuto quello definitivo.

La Longest Distance verrà misurata con un metro a nastro standard o con un dispositivo laser / video. Decisivi per la misurazione sono la linea di partenza e il primo punto in cui l’aereo di carta colpisce il terreno o qualsiasi oggetto. I risultati vengono contati in m / mm o piedi.

 

 

Come partecipare alla gara degli aeroplanini di carta Red Bull Paper Wings

Per partecipare alla competizione nella categorie Distance e Airtime basta iscriversi alle tappe di qualificazione qui.

La categoria Aerobatics ha una sua vita propria online: per partecipare a tale gara, infatti, occorre caricare e inviare un video non editato su Instagram, della durata massima di 60 secondi, contenente la performance artistica di volo acrobatico. Dovrà contenere il tag @RedBull e #redbullpaperwings e sarà necessaria la geolocalizzazione. I video saranno caricati sul sito dagli organizzatori e verranno giudicati dagli utenti sul sito web e da una giuria dedicata.

Infine, da quest’anno, è possibile scaricare l’app AR di Red Bull Paper Wings per insegnare ai provetti “piloti” come portare le proprie abilità di aereo di carta ad un altro livello e cimentarsi con il volo in un ambiente virtuale.

 

 

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA