Le 5 migliori App per correre

migliori App per correre

Le App per correre sono le compagne inseparabili di ogni runner. Ma non tutte le App sono uguali, e non è solo una questione di colori e design: ce ne sono alcune più adatte a runner evoluti, che hanno bisogno di monitorare le loro prestazioni, altre per chi vuole cominciare e ha bisogno di programmi facili da seguire, altre ancora per chi corre per divertimento e non può fare a meno del lato social & music, e altre infine per chi ha bisogno di rimanere motivato, scacciando la tentazione del divano, o di trovare nuovi percorsi perché spesso in viaggio.

Le 5 migliori App per correre in base all’uso che ne vuoi fare

Ecco allora, tra tutte quelle che puoi trovare per iOs e Android sull’Apple Store o in Google Play, le 5 migliori App per correre in base all’uso che ne vuoi fare. Abbiamo considerato solo le funzioni Free, cioè che puoi usare senza pagare abbonamenti o per sbloccare funzioni ulteriori, e tenuto conto della più ampia compatibilità sia con i principali smartphone al momento sul mercato che con i principali device di monitoraggio della corsa, dagli sport watch ai braccialetti fitness.

La miglior App per cominciare a correre: Couch-to-5K

Facile, immediata, con il solo “problema” che è in inglese. Ma una volta che hai capito che Couch-to-5K significa dal divano ai 5km di corsa, e che serve appunto a chi non ha mai corso e vuole cominciare ponendosi il primo obiettivo (i fatidici 5 km appunto) tutto il resto è davvero facile. Ci sono semplici allenamenti da 30′ per arrivare in 9 settimane a correre appunto 5 km. Nel frattempo se vuoi qui trovi i nostri consigli per cominciare a correre e riuscirci davvero, e qui quelli invece per non fermarti a 5 Km ma arrivare a correrne ben 10.

La miglior App per analizzare le prestazioni di corsa: Strava

Nata per i ciclisti, approdata tra i runner, Strava è senza dubbio la migliore quando si tratta di mettere insieme i dati di molti allenamenti analizzando distanze, dislivelli, frequenza cardiaca (ma per questo serve un orologio da polso con cardiofrequenzimetro, o la fascia toracica) e altre informazioni utili a chi si allena davvero seriamente. Plus non banale, è compatibile praticamente con tutte le principali App native dei produttori di device per il monitoraggio sportivo, da Polar a Garmin e Suunto in giù. Ulteriore plus: se dopo la corsa ti vuoi dedicare alla bicicletta ha già tutte le metriche necessarie anche a quello.

La miglior App per cercare nuovi percorsi di running: MapMyRun

Se corri sempre nello stesso posto probabilmente non ti serve, perché i percorsi più frequentati li hai capiti da solo. Ma se ti capita spesso di viaggiare e non lasci mai a casa le scarpe da running allora questa App (acquisita da Under Armour, da cui il loro logo in bella evidenza) è quella che ti serve: MapMyRun praticamente accorpa i dati degli utenti e ti mostra i percorsi più frequentati (anche per motivi di sicurezza, non solo di praticità di allenamento o bellezza panoramica) e ovviamente somma anche altre funzioni di tracking.

La miglior App per rimanere motivato alla corsa: Runtastic

La prima, l’originale e per molti aspetti ancora la miglior App per il running. Ma nel tempo Runtastic si è arricchita di tutto un ecosistema di funzioni accessorie e correlate che in un modo o nell’altro ti tirano sempre dentro all’allenamento, alle prestazioni, al tuo impegno e inevitabilmente ti tengono motivato (a cominciare dal diario personale).

La miglior App di running per musica & social: Nike Run Club

È già installata nell’Apple Watch, ha funzioni per tutti, dai beginner ai veterani, tiene traccia di diverse metriche né più né meno di molte altre, ma quando si tratta di musica (leggi: integrazione Spotify) & Social (leggi: condivisione allenamenti con foto e percorsi) è senza dubbio la migliore.

©RIPRODUZIONE RISERVATA