La bici elettrica fa bene alla salute come quella muscolare

la-bici-elettrica-fa-bene-alla-salute-quasi-come-quella-muscolare-lo-dice-la-scienza

Andare in bici elettrica non solo è piacevole e permette di fare cose che magari non riusciresti a fare senza la pedalata assistita, ma fa bene al fisico: usarla è come fare fitness, al pari di una bici muscolare. Pedalare su una ebike è come fare un workout, lo spiega la scienza, con uno studio della Miami University sui benefici della bici elettrica. La domanda di partenza era se la e-bike, con l’ausilio del motore, sia in grado di stimolare il corpo come una bici muscolare o come altri tipi di esercizi. E la risposta è molto interessante.
Spoiler: i 150 minuti di attività fisica alla settimana suggeriti dall’Oms possiamo farli in e-bike, va benissimo, è bene o male la stessa cosa che farli in bici muscolare. Idem per i famosi 10 mila passi a piedi: anche la bici elettrica va bene.

Pubblicità

La bici elettrica fa bene alla salute quasi come quella muscolare, lo dice la scienza

Diversi studi racontano quali sono benefici e vantaggi dell’esercizio con la e-bike, ma il nuovo studio ha messo a confronto la bici a pedalata assistita contro la bici muscolare in un esperimento per determinare esattamente come che effetti hanno sul nostro fisico.
Uno dei punti di partenza è stato anche considerare la raccomandazione degli istituti della salute, Oms in testa, che consigliano 150 minuti di attività a intensità moderata ogni settimana per condurre una vita sana tenendo ontano le malattie cardiovascolari.

Il ciclismo su bici muscolare fa parte di questo tipo di attività consigliata ma gli scienziati hanno voluto capire se anche le e-bike possano offrire un buon livello di allenamento.
Così hanno simulato una situazione di pendolarismo in cui dei ciclisti pedalavano per 5 km prima su una bici muscolare e poi su una elettrica da 350W.
Sono state monitorate la frequenza cardiaca e il consumo di ossigeno dei ciclisti, per calcolare una serie di dati cardiometabolici.
Leggi anche 6 consigli per tenersi in forma camminando

Ecco perché dovremmo usare una ebike tutti i giorni

I risultati della ricerca mostrano come le bici a pedali forniscono un feedback cardiometabolico più elevato. La percentuale della frequenza cardiaca massima raggiunta con la bicicletta a pedalata assistita, rispetto alla muscolare, è inferiore: oscilla dal 56% al 66% a seconda del livello di assistenza scelto dal ciclista (più si fa fatica più ci si avvicina ai valori della bici a pedalata muscolare).
In generale tutti i valori indicano, come prevedibile, che i benefici migliori derivano dall’esercizio con la bici muscolare (VO2 max, dispendio calorico, frequenza cardiaca), ma i ricercatori sottolineano come la quantità di sforzo sulla bici elettrica fornisce comunque il livello di esercizio di intensità moderata consigliato per evitare o ridurre il rischio di gravi condizioni di salute.

Dallo studio emerge anche che molti ciclisti hanno trovato che i giri in e-bike siano più piacevoli rispetto a quelli con una bici a pedali: se lo hai provato sai cosa significa, il divertimento in ebike, specie se non sei un grimpeur, è davvero alto.
Ecco perché la bici elettrica potrebbe davvero diventare un’alternativa all’auto, più che alla bici muscolare, e cambiare il pendolarismo.

Leggi anche

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità