New Balance, manca poco per le scarpe da running stampate in 3D

Con la stampante 3D si possono creare oggetti di ogni tipo, anche scarpe da running. Nasce così l’idea di New Balance in collaborazione con 3D Systems di stampare in 3D una nuova generazione di calzature destinate ai pro della corsa.

Pubblicità

Dopo tre anni di lavoro, un team di esperti di biometrica, runner, ingegneri dei materiali e designer ha dato alla luce il prototipo 3D di un’intersuola– la parte della scarpa tra la suola e la tomaia, quella che ammortizza i passi – leggera e ultra tecnologica. Realizzata stampando uno sopra l’altro strati di polvere di elastomeri poliuretanici, l’intersuola 3D risulta più flessibile e si adatta meglio alla forma del piede, senza compromettere la resistenza della scarpa.

Un pregio della tecnologia 3D è la possibilità di confezionare scarpe personalizzate. Infatti, effettuando misurando il piede del cliente con il laser, è possibile determinare qual è la distribuzione ideale del materiale plastico nell’intersuola per garantire una performance migliore. In questo modo si possono stampare scarpe su misura che favoriscono la comodità e l’efficacia durante la corsa.

La scarpa arriverà in aprile negli Usa e a seguire in tutto il mondo. Ma nell’attesa, New Balance presenterà il suo prodotto hi tech al CES di Las Vegas, la più grande fiera dell’elettronica mondiale, dal 6 al 9 gennaio.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità