Covid, si può fare davvero il test rapido a casa con l’iPhone?

test-covid-iphone-fda-antigenico

Per monitorare il contagio da Covid, si può fare, forse, il test rapido a casa con l’iPhone. La notizia rimbalza dagli Usa, dove è stata fatta una richiesta alla FDA (Federal Drugs Adminstration, l’ente preposto all’approvazione dei farmaci e dei protocolli sanitari) per un test rapido antigenico per il Covid-19, da eseguire attraverso lo smartphone.
È l’azienda Kroger Health a portare avanti l’iniziativa, che permetterebbe a chiunque di effettuare un test in casa a in tempi rapidi.
Come funziona? Si tratta di un sistema che lavora quando si fa su tampone nasale: una volta effettuato, l’iPhone esegue la lettura dei risultati tramite scansione attraverso una app, che usa una tecnologia di intelligenza artificiale per fornire risultati in breve tempo.

Pubblicità

Covid, si può fare davvero il test rapido a casa con l’iPhone?

Sembra che la app eviti errori di lettura delle righe indicanti la positività nel test antigenico. Se la FDA approverò il sistema, la app sarà in grado di inviare i risultati agli enti di sanità pubblica, nel rispetto della privacy. Potrebbe essere un nuovo strumento (eventualmente per i cittadini americani ma è possibile che il software approdi anche i Europa) per aumentare il numero di test e di persone che monitorano il proprio stato salute rispetto al coronavirius.
I risultati delle sperimentazioni presentati alla FDA sono precisi nel 93% in caso di positività e del 99% in caso di negatività al virus. Forse una buona notizia nella fase in cui a dominare i media è il pericolo dellavariante inglese.
[photo Kroger Health]

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità