Le Arance della Salute di Airc, con Marchisio, Ferlito e Granbassi

marchisio-ferlito-e-granbassi-per-le-arance-della-salute-di-airc

Claudio Marchisio, Carlotta Ferlito e Margherita Granbassi son i volti della campagna delle Arance della Salute di Airc. La campagna rimette in moto le iniziative di raccolta fondi con marmellata d’arancia, miele di fiori d’arancio, Arance Rosse per la Ricerca, e lancia la nuova serie ‘Pillole di Salute’.
Le Arance della Salute aprono le attività di raccolta fondi del nuovo anno di Fondazione AIRC e promuovono il ruolo fondamentale della prevenzione attraverso l’adozione di comportamenti e abitudini salutari.
La campagna prosegue fino a domenica 14 febbraio con un format rinnovato e attraverso molteplici canali grazie all’impegno corale di volontari, studenti, insegnanti, testimonial e marchi della Grande Distribuzione.

Marchisio, Ferlito e Granbassi per le arance della salute di Airc

Carlotta Ferlito, Margherita Granbassi e Claudio Marchisio sono i protagonisti della serie ‘Pillole di Salute’, format pensato per il web con l’obiettivo di promuovere alcuni semplici consigli per mantenerci in forma e prevenire da campioni.
Claudio Marchisio fornisce delle indicazioni precise su cosa fare per seguire una sana alimentazione, il cibo che consumiamo può infatti influire sulla nostra salute ed esserne un prezioso alleato.
Altrettanto importante è ridurre i fattori di rischio come la sedentarietà e l’obesità: Carlotta Ferlito invita quindi a essere fisicamente attivi proponendo alcune attività che tutti possono replicare quotidianamente.
Margherita Granbassi ricorda infine che il fumo è il fattore di rischio che più impatta sulla salute e che tutti dovremmo evitare perché causa l’85-90% dei tumori polmonari e risulta essere anche all‘origine di molti altri tumori.
I video una volta rilasciati attraverso i canali social dei protagonisti saranno disponibili anche sul canale YouTube di Fondazione AIRC.
Il Trailer: https://youtu.be/9yVEiow_oJc

Le arance rosse per la ricerca nella grande distribuzione

Da giovedì 4 febbraio, sono scese in campo le insegne della grande distribuzione e della distribuzione organizzata con le Arance rosse per la Ricerca disponibili, fino a esaurimento, in oltre 6 mila punti vendita. Le aziende aderenti doneranno 50 centesimi di Euro ad AIRC per ogni reticella venduta. Nell’anno in cui i volontari AIRC non possono essere in piazza a causa della pandemia sarà possibile quindi continuare a dare forza alla ricerca con le arance rosse della Grande Distribuzione.

La distribuzione di marmellata e miele

I Comitati Regionali e i volontari della Fondazione distribuiscono su richiesta marmellata d’arancia (vasetto da 240 grammi, donazione minima 6 euro) e miele di fiori d’arancio (confezione da 500 grammi, donazione minima 7 euro), insieme alla speciale guida con preziose informazioni sulla prevenzione e con alcune ricette sane e gustose a tema arance firmate dagli chef aderenti ai Jeunes Restaurateurs d’Italia.
Anche il mondo della scuola ha risposto “presente” all’appello di AIRC, nonostante le difficoltà legate alla pandemia.
Oltre 300 Plessi Scolastici hanno scelto di partecipare a ‘Cancro io ti boccio’*, il progetto che promuove presso alunni e insegnanti le conoscenze sugli stili di vita salutari e il valore della ricerca scientifica. (*Compatibilmente con le indicazioni del DPCM)

©RIPRODUZIONE RISERVATA