La passeggiata con il cane è attività motoria?

passeggiata con il cane

Ma la passeggiata con il cane rientra nella definizione di attività motoria?
Sì. Come abbiamo già spiegato più volte, per attività motoria si intende una semplice passeggiata: nel parco, per le vie del proprio quartiere, in riva al lago, nelle stradine di campagna o in qualsiasi altro luogo all’aperto. In queste situazioni, a differenza dell’attività sportiva (corsa, bici ecc…), è obbligatorio l’uso della mascherina. Per l’Organizzazione Mondiale della Sanità, l’attività motoria rientra all’interno di qualsiasi movimento corporeo prodotto dai muscoli scheletrici.
Dunque, la passeggiata con il cane è sicuramente da classificare come attività motoria, con la sola differenza dell’animale appresso.

Pubblicità

La passeggiata con il cane è classificata come attività motoria: come fare in zona rossa

Le FAQ del Governo per la zona rossa dicono che si può portare fuori il proprio animale domestico “per le sue esigenze fisiologiche, ma senza assembramenti e mantenendo la distanza di almeno un metro da altre persone”.
Il giro con il cane va svolto in prossimità di casa propria, in forma individuale, “nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona” e con obbligo di mascherina.
E l’autocertificazione? In teoria serve. Sulle FAQ del Governo, infatti, si legge che “si deve essere sempre in grado di dimostrare che lo spostamento rientra tra quelli consentiti, anche mediante autodichiarazione che potrà essere resa su moduli prestampati già in dotazione alle forze di polizia statali e locali”.

Si può fare la passeggiata con il cane in zona arancione e in zona gialla?

Sempre parlando di passeggiate col cane, in zona gialla e arancione si può sempre uscire con il cane, con l’unica differenza che in zona gialla vige la libertà di movimento al di fuori del proprio comune mentre in arancione è consentito solo allontanarsi un po’ di più dalla propria abitazione.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...