Troppa caffeina: i sintomi da riconoscere subito

La caffeina che effetti ha sulla salute in generale e in particolare sulla vista? Ecco i sintomi associati al troppo consumo

Troppa caffeina

Per molti di noi, la mattina non inizia senza una tazzina di caffè. A darci la carica è la caffeina, una sostanza che troviamo anche in molti altri alimenti come tè, cioccolata, energy drink e Coca Cola. I suoi benefici sono molteplici: abbassa il rischio di diabete di tipo 2, protegge dall’Alzheimer e dalla demenza e aiuta persino a bruciare i grassi.
Sebbene sia una preziosa alleata per la salute, troppa caffeina può però causare vari problemi. Vediamo quali, e i loro sintomi.

Troppa caffeina: i sintomi

Lenstore ha quindi analizzato i possibili sintomi a breve e lungo termine, come vista offuscata, dolori muscolari e insonnia.
Cosa succede quindi se beviamo troppo caffè?
Un adulto sano non dovrebbe consumare più di 400 mg di caffeina al giorno, cioè quasi quattro tazzine di caffè. In Italia, il consumo medio pro capite di caffè è di 3,7 kg. Quali sono quindi i rischi che corriamo se non cambiamo le nostre abitudini?

Ansia

La caffeina stimola la produzione di adrenalina, l’ormone alla base della reazione attacco o fuga (in inglese fight or flight) Consumarne in modo eccessivo intensifica questi effetti, causando nervosismo, ansia e tensione. È stato anche dimostrato che aumenta i livelli di stress, indipendentemente dalla dose ingerita.

Insonnia

Se adori il caffè, ricordati di non berlo prima di andare a dormire. La caffeina, infatti, altera i cicli del sonno e impedisce di riposare bene (secondo varie ricerche può rimanere in circolo fino a nove ore). L’insonnia può dare molti problemi alla vista, come ad esempio la secchezza oculare. Per attenuarla, usa un collirio idratante ed evita il più possibile di indossare le lenti a contatto.

Emicrania

Sapevi che la caffeina può sia causare che curare l’emicrania? A sostenerlo è un sondaggio condotto nel Regno Unito: il 22% degli intervistati ha infatti risposto di avere mal di testa dopo l’assunzione di caffeina, mentre il 43% ha affermato il contrario. Com’è possibile? Questa sostanza restringe i vasi sanguigni intorno al cervello, riducendo l’infiammazione e portando quindi sollievo.
Non a caso, è presente in molti antidolorifici da banco.
Tuttavia, è questo stesso meccanismo che può far venire l’emicrania. Infatti, quando non si assume caffeina per qualche tempo, i vasi sanguigni si espandono di nuovo e il dolore ritorna.

Vertigini e stordimento

Così come altre sostanze stimolanti (ad esempio il tabacco), anche la caffeina riduce l’afflusso di sangue al cervello e abusarne può dare vertigini e stordimento.

Tremori muscolari

Troppa caffeina può causare anche vari tipi di spasmi, come ad esempio tremore alle palpebre o alle mani. Spesso si tratta solo di sensazioni passeggere, ma a volte possono significare che è il caso di ridurre il consumo di caffè.

Troppa caffeina

Ipertensione sanguigna

La caffeina non sembra incidere sul rischio di malattie cardiache, ma secondo diversi studi aumenta la pressione sanguigna. Ecco perché devi fare attenzione a quanta ne assumi se soffri già di pressione alta: se ne abusi, potresti avere un rischio maggiore di infarto o ictus.

Ipertensione e vista

La pressione alta può danneggiare i minuscoli vasi sanguigni che portano sangue agli occhi. La retinopatia è una possibile complicazione che colpisce la retina e può portare offuscamento della vista, sanguinamento oculare e persino cecità. L’ipertensione è anche responsabile di vari problemi al sistema nervoso, che gioca un ruolo importante nella salute degli occhi. Un esempio è la coroidopatia, una patologia che provoca un accumulo di liquido nella retina compromettendo la vista.
Vari studi dimostrano anche una correlazione tra il consumo giornaliero eccessivo di caffeina e il rischio di glaucoma per chi ha una predisposizione genetica alla pressione oculare alta. I sintomi del glaucoma sono dolore e rossore agli occhi, vedere anelli attorno a una fonte di luce e vista offuscata. Se non viene trattato, può portare alla cecità.

Confusione e allucinazioni

Irritabilità, rabbia, confusione: la caffeina può scatenare una serie di forti emozioni, anche se non viene consumata per un certo periodo. Le reazioni vanno dalla difficoltà di concentrazione alla depressione. Se noti che la tua salute mentale ne risente, parlane con il tuo medico.
Inoltre, il consumo eccessivo di caffè può alzare i livelli di stress (e quindi quelli dell’adrenalina) causando confusione o addirittura allucinazioni. L’astinenza da caffeina, invece, può spesso causare annebbiamento mentale. Se ti è capitato di avere questi problemi, significa che devi iniziare a ridurre il consumo di questa sostanza.

Vista offuscata

Un consumo eccessivo di caffeina può provocare un aumento improvviso dei livelli di zucchero nel sangue. Le possibili conseguenze sono vista offuscata, spasmi oculari e potenzialmente una sensazione di bruciore o formicolio nella zona degli occhi.

>> Se hai altri dubbi e curiosità sul caffè, clicca qui.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...

Il gelato fa ingrassare
Nessun Tag per questo post