Come fare il Percorso Kneipp in casa (con tutti i benefici)

Se non puoi andare in una spa o nella natura, ecco come fare il Percorso Kneipp in casa e ottenere tutti i benefici alla circolazione

come-fare-il-percorso-kneipp-in-casa-e-avere-i-suoi-effetti

Sì, si può fare una sorta di percorso Kneipp in casa, a maggior ragione se non possiamo andare a farlo in una spa o nella natura: aiuta l’umore e riproduce almeno in parte gli effetti benefici della pratica inventata dall’omonimo abate Sebastian alla fine del 1800. Stimolando infatti la circolazione sia con trattamenti “freddo-caldo” sia camminando a piedi nudi su ciottoli e superfici naturali, succede che le gambe e perfino le piante dei piedi funzionano come un secondo cuore che pompa il sangue verso l’alto aiutando il ricircolo. L’effetto benessere è assicurato ed è un valida scusa per ritagliarsi un momento di relax prendendosi cura del proprio corpo e della propria mente. Ecco come fare.

Pubblicità

Come fare il Percorso Kneipp in casa

Sciacquate bene un paio di bacinelle che solitamente usate per il lavaggio a mano. A meno che non abbiate il 46 pianta larga, i vostri piedi dovrebbero starci. Se avete per casa un sacchetto di quei sassolini bianchi che si mettono nei vasi da arredo o se trovate del ciottolato da qualche parte, potete ben lasciarne un po’ sul fondo perchè si abbia l’effetto di un micromassaggio alla pianta del piede.
Riempite quindi la prima bacinella con acqua calda ma non bollente e aggiungete almeno tre grossi pizzichi di sale grosso o tre cucchiai di bicarbonato. Questi sali, disciolti nell’acqua, produrranno un’azione rilassante e antibatterica. In questo momento, con i piedi a mollo nella bacinella, è meglio stare in piedi che accomodati su una sedia: dopo qualche minuto, appena avete la sensazione che l’acqua si stia rapidamente raffreddando, uscite.
Infilate immediatamente i piedi nella seconda bacinella che avete precedentemente riempito di acqua fredda, aggiungendo pure qualche cubetto di ghiaccio.
No, tre secondi non bastano: lasciateci i piedi più che potete (e se non avete una seconda bacinella fatevi bastare i getti di acqua fredda che vi potete fare nella doccia). L’acqua fredda di per sé ha un effetto tonificante e rafforza il sistema immunitario.

Quante volte ripetere il percorso Kneipp

L’ideale sarebbe ripetere il procedimento due o meglio ancora tre volte di seguito, facendo seguire il tutto da una passeggiata a piedi nudi sull’erba del giardino (avendocelo…) o su un ciottolato.
Se vi mancano le ore liete trascorse solitamente in un centro benessere (meglio ancora se in Alto Adige e meglio ancora se con un percorso Kneipp outdoor), completate il trattamento con un massaggio circolare che dalle caviglie sale fino alle cosce, fatto con una crema o con una pezza di lino bagnata e impregnata di sale da cucina.

Altri consigli per passare il tempo a casa

I 20 suggerimenti antistress degli psicologi italiani
Gli esercizi per la respirazione di Mike Maric
Come fare yoga in casa
10 esercizi di ginnastica da fare con la sedia
12 esercizi a corpo libero per allenarsi a casa
4 esercizi da fare in casa per la schiena e la postura

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità