Vista: 4 esercizi per occhi a prova di sport

Riuscire a conservare i fatidici 10/10 dipende da tanti fattori. Ma che tu abbia la fortuna di averli o che sia costretto a tenere occhiali o lenti a contatto mentre fai sport, avere una vista più o meno efficace dipende anche da come tratti i tuoi occhi durante la giornata. Ci sono allora degli esercizi che, se eseguiti regolarmente durante la giornata lavorativa (specie se la trascorri davanti a un computer), possono aiutarti ad avere uno sguardo più fresco e riposato quando poi la sera ti alleni in palestra o vai a correre all’aperto. Eccone 4 particolarmente efficaci.

Sbatti le palpebre al bisogno

Secondo verificati dati scientifici, sbattiamo in media le palpebre 10 mila volte al giorno: non perché abbiamo un tic nervoso, ma perché quel movimento “lubrifica” l’occhio, aiutandolo così a funzionare meglio. Quando allora ti accorgi che ti si sta appannando la vista o senti gli occhi stanchi, sbatti le palpebre volontariamente per 30-60”. E ripeti al bisogno anche più volte al giorno, non avrai alcun dannoso effetto collaterale.

LEGGI ANCHE > Gli occhiali giusti per la mtb (clicca qui)

Fai girare lo sguardo

La medicina del lavoro suggerisce di prendersi una pausa di 15 minuti ogni due ore passate davanti al videoterminale. Oltre che andare alla macchinetta del caffè con i colleghi, puoi fare il seguente mini-training per la tua vista: guarda fuori dalla finestra e, dopo aver individuato 4 punti fermi a distanze diverse, sposta lo sguardo in sequenza dall’uno all’altro per 1-2 minuti. Così facendo, oltre a dare agli occhi un temporaneo sollievo, li alleni a rapidi cambi di messa a fuoco, cosa che ti ritornerà assai utile quando fai sport, soprattutto outdoor.

Spegni la luce

3 volte al giorno, appoggia i gomiti sulla scrivania, intreccia le dita e copri gli occhi con i palmi, senza schiacciare i bulbi oculari e senza contrarre le spalle. Rimani così per 2-3 minuti, respirando in modo controllato: questo buio indotto rilassa il nervo ottico e stimola anche la circolazione sanguigna locale a tutto vantaggio di una vista più efficiente.

LEGGI ANCHE > Covid: i consigli del virologo per lo sport outdoor (clicca qui)

Guarda più… a lato

Nelle ore passate davanti al pc o comunque concentrati in un’attività lavorativa, lo sguardo viene forzato in posizione frontale, mentre nello sport è anche importantissima la visione periferica, cioè saper cogliere quello che entra alle estremità del campo visivo. Come non perdere questa capacità? Attivandola per qualche minuto un paio di volte al giorno. Puoi farlo da seduto, dopo aver staccato lo sguardo dallo schermo, o anche mentre cammini nei corridoi dell’ufficio o nel cortile dell’azienda: ovviamente non devi girare la testa, ma sforzarti di osservare anche quello che si trova ai lati mentre guardi normalmente di fronte a te.

Foto di Jonathan Borba da Pexels.

©RIPRODUZIONE RISERVATA