Il sesso due ore prima di fare sport migliora le prestazioni

sesso 2 ore prima di fare sport

Nuovo capitolo in fatto di sesso e sport, uno dei temi classici dei dibattiti sportivi, ovvero “il sesso prima di una gara fa bene o male?”. Stavolta è l’Università di Firenze ad occuparsene, con uno studio pubblicato su Frontiers in Physiology che spiega come fare l’amore prima di una performance sportiva non solo non incide in maniera negativa, ma addirittura potrebbe migliorare le prestazioni in campo.

> Leggi anche: 10 falsi miti da sfatare sullo sport

Gli studi pregressi

Il team accademico italiano, coordinato dalla professoressa Laura Stefani (docente di Medicina dello Sport) ha condotto uno studio esaminando molte altre ricerche del passato sul tema sesso e sport e individuandone soltanto nove definibili come valide dal punto di vista scientifico. E da queste nove non sono emersi dati che sostengano come l’astinenza prima di una gara possa migliorare la performance sportiva. Tuttavia esiste uno studio che dimostra come invece le prestazioni di alcuni maratoneti fossero migliorate dopo una notte in cui avevano fatto sesso.

> Leggi anche: Troppo sport fa male al sesso

Più sì che no

Se le conclusioni della ricerca italiana non possono dimostrare nulla di definitivo sull’argomento, è vero che fanno un po’ piazza pulita di dubbi, polemiche e retropensieri che si sollevano ogni volta che si affronta il tema sesso e sport. “Abbiamo dimostrato chiaramente che questo tema non è stato adeguatamente approfondito e che sono state riportate solo alcune storie anedottiche”, spiega la Stefani, “Ma i dati sembrano indicare che l’attività sessuale possa avere effetti benefici sulle performance sportive”.

> Leggi anche: Sesso e corsa: runners do it better

La regola delle due ore

L’analisi del team fiorentino sulle ricerche pregresse ha portato a stabilire che il sesso pre-sport possa dare benefici solo se praticato fino a due ore prima della gara; fare l’amore troppo a ridosso di un match può essere controindicato (e qui, in verità, potrebbe ripartire il tormentone). Ma l’astinenza sessuale nel mondo dello sport rimane tema complesso e controverso. In ogni caso, guardando al lato pratico, durante le Olimpiadi di Rio da Janeiro, al Villaggio Olimpico sono stati distribuiti circa mezzo milione di preservativi.

> Leggi anche: Love is in the Air: 6 consigli per fare sesso all’aperto

Credits: FlicrkCC David Foster

©RIPRODUZIONE RISERVATA