Sicurezza: cosa non deve mai mancare quando si fa freeride

Casco
Ovvio, ma indispensabile. Ormai lo si vede sempre più anche sulla testa degli sciatori da pista, ma quando si lasciano i tracciati per infilarsi nella neve fresca va indossato sempre. Oltretutto un buon casco è molto più comodo e traspirante di quanto i perplessi possano immaginare, e non è difficile trovarne di cool: non esiste davvero motivo per ostinarsi a farne a meno.
Costa da 50 euro circa a salire: una piccola spesa, considerando in quanti casi può fare la differenza.

Nella foto: casco Dainese GT Rapid

L’emozione del fuoripista e della neve fresca è impagabile, ma non bisogna mai sottovalutare la montagna. Anche applicando i comportamenti corretti e muovendosi con consapevolezza (argomento che merita una trattazione a parte), il rischio di incidenti, traumi e valanghe esiste: ecco perché dotarsi della giusta attrezzatura è fondamentale.
E questo non vale solo per il freeride, ma anche per lo scialpinismo e le uscite con le ciaspole. La prudenza non è mai troppa, e certo non toglie nulla al divertimento.

©RIPRODUZIONE RISERVATA