E se i comuni ci regalassero biciclette elettriche?

Come si fa a diffondere velocemente la cultura delle bici elettriche? A Oslo non ci hanno pensato due volte: quasi le regalano. La municipalità della capitale norvegese ha stabilito un fondo per incentivare l’acquisto di e-bike, elemento che da quelle parti considerano importante per la lotta all’inquinamento e per una sana vita sportiva (dove la bici elettrica sostituisca l’auto).

Pubblicità

> Leggi anche: Storm: la fat bike elettrica

Fino al 25%

Già lo scorso anno, nell’ottica di una progressiva dismissione dell’utilizzo delle auto, Oslo aveva offerto incentivi ai cittadini per comperare bici elettriche, arrivando a finanziarne il 20% con un tatto massimo di 5000 corone (circa 560 euro). Ora lo sforzo si estende alle cargo bike elettriche, mezzi di trasporto molto amati nel nord europa sia per il trasporto dei bambini che di oggetti (ad esempio i sacchetti della spesa. Il finanziamento sale, arrivando al 25% del valore di una bici con il carrello, ovvero fino a 10mila corone, 1120 euro circa.

> Leggi anche: Come si guida una mountain bike elettrica?

Lotta alla CO2

L’iniziativa è stata resa possibile dal Fondo Clima e Energia del comune di Oslo. È un contributo non esaustivo per una spesa piuttosto alta (questo tipo di bici arriva a costare circa 5mila euro) ma è un modo per indirizzare la popolazione verso scelte ecologiche e ‘salutari’. Di recente Oslo registra alti livelli di inquinamento, che hanno portato anche a una sospensione della circolazione dei veicoli alimentati a diesel.

> Leggi anche: Il catamarano a idrogeno che non inquina

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità