Che cos’è il power pilates: i benefici e gli esercizi

power pilates

Se state cercando dei metodi alternativi per allenarvi tra le mura domestiche, il power pilates potrebbe essere un’ottima soluzione da alternare ai classici workout a corpo libero o con i pesi.
Sono purtroppo in arrivo nuove restrizioni per contenere la pandemia da Coronavirus, e ancora per un po’ di tempo saremo costretti a fare sport a casa. Un ottimo modo per tenersi allenati grazie agli esercizi a corpo libero su un semplice tappetino consiste nel praticare il cosiddetto power pilates, un insieme di esercizi fluidi molto validi per rinforzare il core e restare in forma puntando su movimenti semplici e naturali.
Il power pilates è un mix tra pilates, allenamento funzionale e allenamento posturale; è un allenamento adatto a tutti ed è ricco di esercizi che chi è già abituato a praticare workout a corpo libero non avrà problemi a eseguire correttamente. Andiamo ora a vedere, più nello specifico, di che cosa si tratta.

I benefici del power pilates: un allenamento perfetto per il core

Mettendo insieme il pilates e gli allenamenti funzionali e posturali si possono ricavare esercizi che lavorano molto bene sul core, ossia la zona che comprende i muscoli dell’addome, della vita, della parte centrale e inferiore della schiena e dei fianchi. La base di pilates permette inoltre di imparare a controllare la postura e l’equilibrio, e di migliorare la flessibilità dei muscoli, la forza e la resistenza alla forza isometrica.
Essendo questi esercizi di natura funzionale (seguono i movimenti che svolgiamo quotidianamente, senza portare il nostro corpo a sforzi innaturali), permettono allo sportivo di fare passi in avanti anche in termini di potenza, resistenza, coordinazione e agilità. Il ritmo degli allenamenti di power pilates è moderato, ed è per questo che può risultare a tratti anche alquanto rilassante. Il controllo dei movimenti è la chiave di questa disciplina in cui la respirazione ricopre un ruolo da non sottovalutare: fare gli esercizi “in apnea” è un grave errore che compromette l’esito della sessione di allenamento.
>>LEGGI ANCHE: 9 semplici esercizi per gli addominali da fare a casa

Gli esercizi più comuni nel power pilates

Un tipico esercizio di power pilates è il seguente: sedetevi su un tappetino, puntate bene i piedi (paralleli), stringete forte l’addome e mettete le braccia in avanti (larghezza spalle); a questo punto spostate leggermente la schiena all’indietro (sentite gli addominali che lavorano) allungando la colonna vertebrale e tenendo la posizione; il passo successivo consiste nel distendere una sola gamba (tenendola poi ferma) e nel fare dei cerchietti con le mani in senso orario; contate 5 secondi e poi invertite il giro, facendo i cerchietti in senso antiorario (sempre mantenendo la gamba tesa e l’addome contratto); infine cambiate gamba ed eseguite ancora i cerchietti in entrambi i sensi. Potete ripetere l’esercizio 3 o 5 volte.
Altro esercizio, ottimo sia per l’addome sia per i tricipiti: mettetevi in posizione di box plank, sollevate un poco le ginocchia aiutandovi con le punte dei piedi e le braccia, e stringete l’addome; successivamente, tenendo la posizione, sollevate una gamba all’indietro verso l’alto, formando un angolo di 90 gradi tra l’interno coscia e il polpaccio; a quel punto, sempre controllando il movimento e andando lentamente, scendete e cambiate gamba. Continuate quindi a cambiare gamba per 10 o 12 volte ciascuna.
Nel power pilates si usa molto anche un esercizio che consiste in una sorta di addominale sit up rivisitato. Partite da sdraiati con le braccia sollevate verso l’alto, stringete l’addome, sollevatevi come negli addominali sit up ma, invece di toccare le punte dei piedi, ruotate il busto (prima a destra e poi a sinistra, o viceversa) sempre con le braccia sollevate in avanti e parallele tra di loro. Questo è esercizio è ottimo soprattutto per gli addominali laterali.
[Photo by: Li Sun / Pexels]

©RIPRODUZIONE RISERVATA