Il rischio COVID in palestra? Praticamente zero

Rischio COVID in palestra praticamente zero

Il rischio COVID in palestra è praticamente zero. E non è una supposizione ma il risultato di uno studio condotto da UKActive nel Regno Unito e presentato sulla rivista britannica HCM. Lo studio è stato condotto su oltre 1300 fitness club, palestre e centri sportivi del Regno Unito monitorando le 3 settimane successive alla riapertura dopo il lockdown, quindi il periodo dal 25 luglio al 16 agosto. Il totale degli accessi nel periodo è stato di oltre 8 milioni (8 milioni di visite, non 8 milioni di utenti singoli) e i casi di contagio sono stati lo 0,02% del totale (17 ogni 10.000 accessi per i clienti, e solo 9 in assoluto tra gli operatori e membri dello staff dei 1300 club analizzati).
Ovviamente questo significa che sono state implementate e rispettate scrupolosamente tutte le misure di contenimento del contagio, dall’igiene e protezione personali alla sanificazione degli attrezzi e degli ambienti, oltre al fatto che i centri fitness si sono dimostrati proattivi e veloci nel monitorare la situazione e segnalare i casi di positività, evitando la diffusione del contagio.
Quindi andare in palestra è sicuro? Sì, nella misura in cui ciascuno rispetta scrupolosamente le norme di base necessarie al contenimento del contagio e si è frequentatori di palestre, club e centri fitness che fanno coscienziosamente lo stesso, sanificando le sale e gli attrezzi, mettedo a disposizione gel e sapone per l’igiene personale ed evitando di sovraffollare le proprie strutture, il rischio COVID in palestra è praticamente zero.

Pubblicità

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità