Nuoto stile libero: come migliorare con i consigli di Gabriele Detti

Nuoto stile libero: come migliorare con i consigli di Gabriele Detti

Per migliorare nel nuoto stile non c’è niente di meglio dei consigli di un grande atleta come Gabriele Detti, campione mondiale degli 800 metri stile libero a Budapest 2017 e bronzo nei 400 metri stile libero e nei 1500 metri stile libero ai Giochi olimpici di Rio de Janeiro 2016. L’abbiamo incontrato insieme a Margherita Panziera al GetFit Club di Via Vico a Milano in occasione del lancio della collezione Run & Workout di Arena e dopo un allenamento con entrambi gli abbiamo chiesto qualche trucco per migliorare la nuotata a dorso.

I consigli di Gabriele Detti per migliorare nel nuoto stile libero

Gabriele, tu che fai distanze già lunghe, aiutaci a migliorare la resistenza nello stile libero

Non c’è una scorciatoia, bisogna fare tanti km, lavori lunghi e aerobici come quelli che facciamo noi a inizio stagione. Il problema è che appunto sono lunghi e rischi di perdere concentrazione, soprattutto sull’esecuzione tecnica, e allora il consiglio è quello di spezzare le distanze e fare delle serie, anche di tipo piramidale, così riesci a stare più attento anche ai dettagli tecnici della nuotata, dall’ampiezza di movimento della bracciata alla presa dell’acqua e tutti gli altri.

A proposito di tecnica: secondo te quali sono i 3 aspetti più importanti da curare nello stile libero?

Il primo sicuramente l’ampiezza della bracciata. Il secondo quello che per me è sempre stato un punto di forza, e cioè la battuta di gambe, che può essere a 2, 4 o 6 colpi e io sono uno da 6 colpi. Infine mi verrebbe da dire la subacquea, anche se poi alle Universiadi quello della corsia di fianco mi ha massacrato in subacquea ma alla fine ho vinto io.

E se ti diciamo la parola respirazione, cosa dici?

Dico che nello stile libero ciascuno ha la sua. nel crawl ci sono 4 momenti per la respirazione: c’è chi la fa anticipata, chi a metà, chi quando il braccio esce e chi poco prima della chiusura della bracciata. Ogni momenti ha i suoi pro e i suoi contro e non ci sono vantaggi o svantaggi assoluti. Ciascuno ha il proprio modo di respirare, l’importante è farla nel modo corretto.

©RIPRODUZIONE RISERVATA