5 ricette di zuppe per riprendere le energie (dopo una corsa al freddo)

Vellutata porri, patate e yoghurt
Ingredienti:
3 porri medi
2 patate piccole
1 vasetto di yoghurt al naturale
1 cucchiaio di olio e.v.o.
sale, pepe q.b.
Mondate i porri e fateli scottare in acqua bollente per circa 5 minuti. A questo punto, scolateli, tagliateli a rondelle e gettateli nella pentola dove avrete messo a scaldare l’olio. Aggiungete la patata tagliata a fette molto sottili, salate e fate rosolare. Aggiungete l’acqua quanto basta a coprire le verdure. Fate bollire per una ventina di minuti e passate con il frullatore a immersione. Servite bollente, pepate e aggiungete un paio di cucchiai di yoghurt al naturale al centro della vellutata.
Proprietà: come la cipolla, anche il porro è un efficace antibatterico e contiene numerosi minerali; lo yoghurt è ricco di calcio e alimenta la flora intestinale.

Credits: Flickr/anna

Impariamo queste 5 ricette di zuppe per riprendere le energie (dopo una corsa al freddo): ci servià.
L’inverno si avvicina, fuori è già buio e fa freddo ed è tempo di ricette di zuppe. Rientri in casa dopo la tua solita corsa serale: il sudore ti gela la schiena, i piedi sono ghiacciati e le gambe indolenzite. Stai per metterti sotto la doccia? Aspetta. Prima preparati una zuppa, mettila sul fuoco e solo a quel punto vai pure a lavarti.

5 ricette di zuppe per riprendere le energie (dopo una corsa al freddo)

Zuppe e minestre sono infatti l’alimento ideale per riscaldarsi, ma anche per riprendere le forze dopo lo sforzo fisico. La loro composizione (acqua, verdure e cereali) le rende perfette per reintegrare non solo i liquidi persi durante l’attività sportiva, ma anche una serie di elementi nutritivi che una bottiglia d’acqua, per quanto dissetante, non ti darà mai.
Vitamine, antiossidanti, minerali, carboidrati complessi e chi più ne ha, più ne metta per lavorare sull’indice glicemico: le minestre sono davvero miracolose per il nostro fisico. Ecco cinque ricette per cucinarsi zuppe gustose e buone per noi sportivi (un consiglio: andateci piano col sale).
Le dosi sono per 4 persone.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...