A passeggio lungo l’Avenida de los Volcanes

Cotopaxi Ecuador

14 vulcani di più di 4500 metri di altezza compongono un percorso affascinante lungo le Ande ecuadoriane, quello che viene detto la Avenida de los Volcanes, costituita da una serie di vulcani attivi e dormienti che si estendono dalla parte nord delle Ande a Carchi fino alle Ande centrali nella provincia di Chimborazo.

>Leggi anche Ecuador tra i migliori paesi per un “buen retiro”

Una strada che attraversa l’Equatore

Un viaggio che mette di fronte lo spettatore a ‘colossi’ come il Cotopaxi, uno dei vulcani attivi più alti al mondo; il Chimborazo, la montagna più alta dell’Ecuador e di conseguenza il punto più lontano dal centro del pianeta Terra, dovuto alla sua vicinanza con la linea dell’equatore; il Cayambe l’unico vulcano che incrocia la linea equatoriale. Durante il viaggio fatto in auto o in autobus, i  turisti che percorrono l’Avenida de los Volcanes “incontrano” vulcani attivi, altri che ‘dormono’, ma tutti in grado di dare vita ad un paesaggio spettacolare.

>Leggi anche Caminito del Rey, uno dei sentieri più pericolosi al mondo

Comunità, cultura, tradizioni

Il nome di “Avenida de los Volcanes” fu coniato da Alejandro de Humboldt nel XIX secolo (1802). La stessa Quito, capitale dell’Ecaudor, è situata sulla Avenida de los Volcanes. Negli ultimi 200 anni molte persone hanno provato e sono riuscite a scalare le vette di questo particolare ‘viale’ e nel XIX secolo, un famoso scalatore, Eduardo Whymper, riuscì nell’impresa di conquistarle tutte. Lungo tutta la Avenida de los Volcanes ci sono molte comunità indigene che hanno mantenuto i loro stili di vita per secoli. Ognuno con le proprie tradizioni, il proprio artigianato e il proprio abbigliamento. I mercati indiani che si trovano lungo la strada offrono prodotti locali come i tessuti, oggetti di legno, cestini, gioielli e ceramiche.

>Leggi anche Le strade più strane del mondo

Trekking, biking, passeggiate a cavallo e bird watching

Oltre a queste attrazioni, l’Avenida de los Volcanes ha molto da offrire agli amanti della natura. Ci sono opportunità di effettuare scalate sia per gli appassionati, sia per i professionisti, ma anche splendide passeggiate in una natura incontaminata, così come escursioni in bicicletta su montagne come Cotopaxi e il Chimborazo, oppure cavalcate e bird watching.

>Leggi anche I 5 laghi vulcanici da visitare assolutamente

Vette che toccano il cielo

L’Avenida de los Volcanes si raggiunge da qualsiasi punto della strada Panamericana che corre lungo la Sierra dell’Ecuador da nord a sud. Esiste un dibattito su dove inizi e dove finisca questa Avenida e la maggior parte è concorde nel situarla tra  Cayambe nel nord del paese e Tungurahua, nella Sierra centrale. Uno dei modi migliori per gustarsi l’Avenida de los Volcanes è salire su un autobus o su una propria auto. La stagione migliore per compiere questo percorso è la stagione secca, che va da giugno ad agosto e da dicembre all’inizio di gennaio.

Lungo l’Avenida de los Volcanes ci sono le vette più alte di tutto l’Ecuador: Chimborazo 6310 metri; Cotopaxi  5897; Cayambe 5790; Antisana 5704 ; El Altar 5320; Illiniza Sur 5263; Sangay 5230; Carihuairazo 5020; Tungurahua 5016; Cotacachi 4939; Sincholagua  4898; Imbabura 4609; Guagua Pichincha 4776; Rucu Pichincha 4627.

>Leggi anche Il brivido di lanciarsi in bici sulla ‘ruta de la muerte’ in Bolivia

©RIPRODUZIONE RISERVATA

One response to “A passeggio lungo l’Avenida de los Volcanes

Comments are closed.