Sci di fondo in Lombardia nella Piana del Gaver, ma anche ciaspole e scialpinismo

piana-del-gaver-sci

La Piana del Gaver è un posto perfetto in Lombardia per chi ama gli sport invernali come sci di fondo, ciaspole e scialpinismo.
Un posto sorprendente e sconosciuto ai più, dove fare sport sulla neve nella natura incontaminata, a volte perfino da soli
Ci sono alcune delle piste da sci di fondo più vicine a Milano, ma si può anche praticare scialpinismo e andare con le ciaspole in sentieri sulla neve senza troppa gente intorno. Si trova nel comune di Breno a quota 1500 m e a soli 13 km da Bagolino (in provincia di Brescia), nel mezzo della Val Sabbia, nel Parco Naturale dell’Adamello.
Il Gaver è un posto conosciuto dai locali e dai veri appassionati di fondo e scialpinismo, perciò spesso poco frequentato. Anche perché un tempo ospitava piste di sci alpino con un piccolo comprensorio sciistico: ora è un’area dedicata agli sport invernali di fatica e alle passeggiate nella neve.
Per il fondo c’è un percorso da 8 km, con un anello da 5 km di media difficoltà e uno da 3 km per i principianti. Per lo scialpinismo ci sono tanti percorsi dentro il Parco dell’Adamello, con escursioni anche impegnative.
Chi ama le ciaspole può divertirsi in 50 km di sentieri.
La Piana del Gaver sorprende sempre ed è ricca di risorse: c’è anche una palestra di arrampicata su roccia dove durante l’inverno si pratica l’arrampicata su ghiaccio.
>> LEGGI ANCHE: Sci di fondo in Lombardia, tutte le piste accessibili senza impianti

Come arrivare alla Piana del Gaver

Per raggiungere la Piana del Gaver (meglio in auto) la direzione da prendere è quella per il passo di Crocedomini. Poco dopo aver oltrepassato gli impianti di risalita del Gaver si arriva all’albergo Blumon Break, dove è presente un ampio parcheggio.
Dal centro di Milano ci si impiega circa 2 ore.

Piste di sci di fondo nella Piana del Gaver

La Piana del Gaver è considerata un paradiso dello sci di fondo: belle piste movimentate, spesso deserte, che si addentrano nei boschi dove è anche possibile incrociare animali. Sono piste per tutti sempre ben tenute ed innevate, che si snodano su un percorso di 3 o 5 km con vari livelli di difficoltà grazie alle molteplici varianti turistiche ed agonistiche. Si possono praticare sia la tecnica del pattinato e che dell’alternato.
Il punto di riferimento è il Centro Fondo del Gaver, dove si può anche noleggiare l’attrezzatura.
Le piste di fondo si snodano in tutta la Piana, dove si sgambetta nella natura davvero verace e incontaminata sotto il Monte Blumone.
I contatti:
Scuola sci da fondo: presso Locanda Gaver, tel. +39 0365 99325
Noleggio attrezzatura sci nordico, alpinismo e ciaspole: presso il blumon break, tel. +39 0365 904972
Ente turistico: bresciatourism

Percorsi di scialpinismo nella Piana del Gaver

Per gli amanti dello sci alpinismo i percorsi sono numerosi e attraversano un ambiente paesaggistico tra i più suggestivi all’interno del parco dell’Adamello. Une bella e impegnativa escursione invernale o di inizio primavera è quella che sale fino alla Cima Laione a 2763 m.
Dall’albergo Blumon Break si segue la pista di sci alpinismo e ciaspole che sale verso il Goletto di Gaver e costeggia la pista da sci che scende dal Monte Misa. Dal Goletto si segue per un tratto la strada per il Passo Crocedomini e quindi si procede per la stradina che porta al parcheggio situato sotto le pendici della Corna Bianca.
>> LEGGI ANCHE: piana-del-gaver-sci-fondo-ciaspoleOra si segue il nuovo sentiero che porta prima al passo della Vacca e quindi al rifugio Tita Secchi. Da qui si procede verso nord seguendo il dorsale ovest del Cornone di Blumone e si sale per lunghi dossi in direzione della Cima Laione che si raggiunge salendo dal versante est.
In cima si apre uno splendido panorama a 360° su Alpi, Appennini e pianura Padana. Da qui in poi c’è solo da scendere e divertirsi ripercorrendo la via della salita.
>> LEGGI ANCHE:

Escursioni con le ciaspole nella Piana del Gaver

In alternativa allo sci di fondo e allo sci alpinismo, le ciaspole offrono la possibilità di immergersi in una natura incontaminata passeggiando in tutta tranquillità ai piedi del Monte Blumone.
L’escursione comincia dall’albergo Blumon Break, dove è possibile noleggiare le ciaspole, oppure si può iniziare a camminare dalla Locanda Albergo Gaver, si può scegliere in base alla quantità di neve presente o alla voglia di camminare. Qui puoi leggere i consigli su come è meglio vestirsi per andare con le ciaspole.
Si inizia a ciaspolare su una stradina che si inoltra in un ambiente naturale caratterizzato da pini mughi e larici e che si ricollega più avanti al sentiero che sale al passo di Crocedomini all’altezza di una centrale idroelettrica che utilizza le acque del rio Laione, emissario del Lago della Vacca, del fiume Caffaro e del Lago Nero.piana-del-gaver-sci-fondoLa strada nella stagione invernale è completamente innevata e chiusa alla circolazione e senza molta fatica si prosegue fino a raggiungere la Malga Blumone. Tutto il sentiero si sviluppa lungo la pista di sci di fondo sempre segnalata, e sullo sfondo si può ammirare la maestosità del Cornone di Blumone innevato.
È un’escursione ideale per chi ama immergersi con le ciaspole nelle atmosfere invernali. La Piana del Gaver è perfetta per essere esplorata, spostandosi dalla pista da sci di fondo si possono seguire le orme degli animali selvatici che durante la notte si muovono liberamente tra gli alberi.
[foto Davide Inverardi]

©RIPRODUZIONE RISERVATA