Lo sci di fondo è uno sport per tutti

Lo sci di fondo è uno sport per tutti

Lo sci di fondo è uno sport per tutti. Davvero. Se la tua idea del fondo sono le facce stravolte con i ghiaccioli a naso e bocca che vedi in TV alla fine delle competizioni è giunto il momento di resettare la considerazione che hai dello sci di fondo come sport. Non tutti (o non sempre) si deve per forza competere e tirare al massimo. Anzi, se c’è un’attività che può essere proprio all’insegna della montagna slow in inverno è lo sci di fondo. A maggior ragione in questo inverno 2020 in cui le piste di discesa sono ancora chiuse (e chissà se apriranno davvero il 7 gennaio) e per soddisfare la voglia di neve ci sono poche possibilità: le ciaspole, lo scialpinismo e appunto il fondo.
Nello sci di fondo infatti il distanziamento è garantito, tanto che non appena scesa la neve è stata una delle attività sportive permesse in ogni colore di zona, rosso, arancione o giallo che fosse. Ma quando torneremo finalmente alla normalità, lo sci di fondo è anche uno sport socializzante: ci sono poche cose più belle dell’avventurarsi nei boschi innevati con gli stretti ai piedi e gli amici vicino. Natura vera, scenari incantevoli, silenzio, praticamente impatto zero e poi benessere, buonumore e felicità. Il tutto praticando un’attività davvero alla portata di chiunque. Per almeno 7 motivi

Pubblicità

1. Lo sci di fondo è economico
Niente impianti da prendere (per la maggior parte delle piste e delle località), giornalieri decisamente più economici di quelli delle piste da discesa, costo per acquisto o noleggio dell’attrezzatura decisamente più basso rispetto a quelli per lo sci alpino. Quando si tratta di sci ai piedi, lo sci di fondo è senza dubbio l’attività economicamente più accessibile di tutte.

2. Non è necessario saper sciare
Anzi, si può benissimo cominciare da zero e raggiungere in fretta un livello tale da divertirsi senza pensare troppo a cosa si sta facendo. Non che lo sci di fondo si possa improvvisare, prendere qualche lezione da un maestro di sci non è una spesa ma un investimento, che accorcia i tempi di apprendimento ed evita gli errori più gravi, quelli che di solito portano a desistere in fretta. Ma davvero anche senza saper sciare bastano poche lezioni e poche giornate sulla neve per cominciare ad amare lo sci di fondo.

3. Migliora lo stato di forma
Che tu la prenda in maniera slow o con piglio più sportivo e agonistico, lo sci di fondo è una bellissima attività cardio che migliora lo stato di forma. Dal punto di vista dell’impegno fisico si può assimilare alla corsa o a fitness walking. Tutte attività cardio che fanno bene al cuore, ai polmoni, alla circolazione e allo stato di forma generale.

4. Lo sci di fondo è per tutte le età
Dai bambini ai “silver”, lo sci di fondo è perfetto a ogni età. Basta prendere un po’ di confidenza con gli sci stretti e la tecnica per condurli e poi è adatto a chiunque: è poco traumatico, puoi modulare la velocità, goderti il panorama, respirare aria pura.

5. È poco traumatico
È bene ribadirlo: lo sci di fondo è uno sport davvero poco traumatico. Non che non si cada, soprattutto per i principianti non è improbabile fare qualche capitombolo. Ma nulla a che vedere con le cadute in pista per velocità e pendenze.

6. Lo sci di fondo è scoperta
Che poi si pensa alla pista e all’allenamento, ma lo sci di fondo è soprattutto scoperta. È andare a esplorare l’ambiente montano in inverno per goderne di tutta la sua bellezza. Ed è farlo con gli sci stretti ai piedi. Non c’è probabilmente nulla di più bello del fare un tour di parecchi chilometri passando una intera giornata in giro per le piste di un comprensorio alpino. Senza fretta, senza ansia di prestazione, ma per il solo piacere della montagna invernale.

7. Via dalla pazza folla
E non perché è l’anno del distanziamento sociale. È che le code agli skilift nello sci di fondo non esistono. Al massimo puoi fare un po’ di coda alla cassa dello skipass (sì, anche per le piste di fondo si paga lo skipass, e da quest’anno sarà sempre più online) ma poi sulle piste da fondo sei tu, il silenzio della natura, il crepitare della neve sotto gli sci, e il fruscio degli alberi intorno a te. E al massimo, con un po’ di fortuna, il richiamo di qualche animale. La pazza folla? Solo un lontano ricordo.

Credits Foto: naturfreund_pics da Pixabay

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità