Castagne in Calabria: dove trovarle e raccoglierle nelle 4 province

castagne-in-calabria-dove-trovarle-e-raccoglierle

Le castagne in Calabria non sono affatto una rarità, anzi: se sai dove trovarle e raccoglierle nelle 4 province potresti portarti a casa dei frutti prelibati, anche perché i castagneti sono poco battuti.
La Calabria, oltre a essere una delle mete per noi più interessanti del momento, è terra sorprendentemente ricca di castagneti di alta qualità, favoriti dal clima e dalla morfologia del territorio. La coltivazione delle castagne in questa regione risale probabilmente all’epoca della Magna Grecia e ha occupato intere generazioni di contadini.
La massima diffusione dei castagneti in Calabria è avvenuta durante la Prima guerra mondiale ma ancora oggi sono molte le zone in cui si possono trovare castagne di qualità e in gran quantità, soprattutto nelle province di Cosenza e Catanzaro.
Continua a leggere per saperne di più.

Pubblicità

Castagne in Calabria: dove trovarle e raccoglierle nelle 4 province

In questo articolo parliamo dei posti migliori dove trovare le castagne in Italia. Ora invece parliamo di Calabria, dove le varietà di castagne che si possono trovare sono molte. Tra le più famose e prelibate si possono annoverare: le carmelitane, le cerisane, il Marrone di San Donato, la Natalina, Il Pallone Rossa, la Rossa Cicolana, la Rusellara e la Spatacciola.
Naturalmente anche in Calabria molti castagneti appartengono ad aziende private e quindi non è sempre possibile raccoglierle in libertà; è buona norma quindi chiedere informazioni agli enti turistici o direttamente sul luogo.
>> LEGGI ANCHE: Castagne: proprietà, benefici e controindicazioni 

1. Le castagne in provincia di Cosenza

Il territorio del Cosentino, con il Pollino, la Sila e i numerosi territori collinari, è la principale fonte di castagne dell’intera regione.
Una delle zone con più castagneti e dove è anche possibile trovare molti alberi al di fuori dalle coltivazioni private è sicuramente quella che comprende i comuni di San Sosti, Sant’Agata d’Esaro, Fagnano Castello e San Donato di Ninea.
Sono paesi con ampie zone collinari completamente ricoperti di alberi di castagne e con un terreno particolarmente indicato per la loro produzione. Passeggiare nei boschi e fare trekking qui è particolarmente piacevole, grazie anche al clima che raramente diventa rigido.
Altre zone importanti per trovare le castagne in provincia di Cosenza sono i comuni silani di Spezzano della Sila e Pedace.

2. Le castagne in provincia di Catanzaro

Anche il catanzarese è un’ottima zona per andare a caccia di marroni. Le zone più ricche sono quelle della Sila catanzarese, come ad esempio i comuni di Sersale e Pentone. Altre zone “di caccia” sono le colline attorno a Chiaravalle, Gagliato, San Pietro Apostolo, Serrastretta e Soveria Mannelli.

3. Le castagne in provincia di Crotone

Raccogliere marroni in provincia di Crotone non è altrettanto semplice come per i territori del cosentino e del catanzarese. Tuttavia, è possibile trovare una buona quantità di alberi di castagne nei territori dei comuni di Castel Silano, Petilia Policastro, San Nicola dell’Alto, Savelli e Mesoraca.
>> Leggi anche: Calabria Coast to Coast, da Soverato a Pizzo

4. Le castagne in provincia di Reggio Calabria

Il reggino non è terra ricca di castagneti, soprattutto per la natura molto aspra del terreno. Chi vuole può comunque provare a fare delle escursioni nelle campagne di Cardato e di Delianuova. E soprattutto di Mammola, paese che si trova sul versante ionico della Calabria, tra l’Aspromonte e le Serre calabresi: qui si produce un’ottima qualità di marroni.
[photo Foto di Valter Cirillo da Pixabay]

 

Qui invece puoi cercare i posti dove trovare le migliori castagne regione per regione:

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità