Voli Ryanair, le 10 regole per viaggiare dal 1 luglio

voli-ryanair-le-10-regole-per-viaggiare-dal-1-luglio

I voli Ryanair riprenderanno quasi al completo dal 1 luglio con nuove regole per viaggiare, pensate per contenere i rischi della diffusione del coronavirus. La compagnia ha annunciato che riprenderà a operare fino al 40% del normale orario dei voli entro il 1° luglio, alzando in volo il 90% della sua rete. Significa quasi 1000 voli al giorno dalla maggior parte delle sue 80 basi. Naturalmente l’operazione è soggetta alle restrizioni governative e ai divieti di viaggio in vigore in tutta Europa. Ma anche alle nuove misure di sicurezza negli aeroporti. Ecco perché Ryanair ha messo a punto nuove regole per i passeggeri, a bordo e al terminal. (foto 272447 pixabay)
>> LEGGI ANCHE: Come saranno le vacanze dell’estate 2020 con il coronavirus? Domande e risposte

Voli Ryanair, le 10 regole per viaggiare dal 1 luglio

Le misure sanitarie che Ryanair introduce per rendere sicuri i voli sono state illustrate in un post su Twitter. Eccole:
1 – I passeggeri devono controllarsi la temperatura prima di arrivare in aeroporto e una volta arrivati al terminale saranno sottoposti a ulteriori controlli della temperatura. Se la temperatura non sarà conforme alle norme anti Covid-19, saranno costretti a non imbarcarsi
2 – Il check-in online si effettuerà solo con i passeggeri che avranno la carta d’imbarco sui loro smartphone
3 – L’equipaggio dovrà indossa maschere per il viso e i passeggeri saranno incoraggiati a indossare maschere per il viso
4 – I passeggeri sono invitati a imbarcare meno borse
5 – A bordo si effettueranno pagamenti contactless per snack e bevande preconfezionati
6 – I passeggeri avranno accesso limitato ai servizi igienici di bordo: si andrà al bagno “su richiesta” e non è più consentito fare la fila.
7 – Laddove possibile, saranno incoraggiate le distanze fisiche negli aeroporti e a bordo
8 – Verranno effettuate pulizie a fondo dell’aeromobile ogni notte, con sostanze chimiche che devono avere efficacia per più di 24 ore
9 – I passeggeri che volano in luglio e agosto devono compilare un modulo al check-in in cui indicheranno la durata della loro visita e l’indirizzo del luogo in cui alloggeranno
10 – Queste informazioni saranno fornite all’UE per “aiutare a monitorare eventuali regolamenti sull’isolamento richiesti ai visitatori sui voli intra-UE”

 

> se hai trovato interessante questo articolo, iscriviti alla nostra newsletter compilando il form qui sotto!

 

LEGGI ANCHE

©RIPRODUZIONE RISERVATA