Le traversate a nuoto in acque libere più difficili (e belle) al mondo

Da Robben Island a Three Anchor Bay. Volendo metterla sul romantico, la più incredibile fuga da una prigione di massima sicurezza, quella di Robben Island, 7 km al largo della costa di Cape Town, in Sudafrica. Per la cronaca, un solo prigioniero è riuscito nell'impresa, Autshumato, e stiamo parlando di 350 anni fa. Nelson Mandela ha passato 27 anni della sua vita su quest'isola da cui oggi alcuni intrepidi nuotatori partono per coprire le miglia di mare fino alla baia di Three Anchor Bay.

C’è il nuoto in piscina, e c’è quello in acque aperte: mare, laghi e specchi d’acqua assortiti che in alcune occasioni possono diventare delle vere e proprie sfide da ironman. O da uomo che non deve chiedere mai, nemmeno se intorno a te, in acqua, ci sono correnti gelide, squali o ghiaccio. Alcune sono vere e proprie gare, altre semplici sfide individuali, alcune invece delle vere imprese da fuori di testa. Eccole.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA