I migliori docufilm e serie tv sul calcio da vedere su Amazon Prime Video

migliori docufilm e serie tv sul calcio

Dopo i migliori docufilm sul basket su Netflix, passiamo ora ai migliori docufilm e serie tv sul calcio da vedere su Amazon Prime Video. La piattaforma di streaming del più importante sito di e-commerce, infatti, offre una notevole scelta a coloro che prediligono il calcio.
Tuttavia, è possibile soddisfare la nostra irrefrenabile voglia di calcio ripercorrendo le storie, le carriere e le imprese dei campioni di ieri e di oggi grazie a un documentario o a una docuserie in grado di tenerci incollati allo schermo del pc. Nella speranza di tornare a emularli il prima possibile durante le serate con gli amici a giocare a calcetto.

Pubblicità

I migliori documentari e serie tv sul calcio da vedere su Amazon Prime Video

Dai due All or Nothing alla docuserie sul Borussia, passando dai documentari su Francesco Totti e sul Bari 2013-2014: se ami il calcio e hai Amazon Prime, difficilmente non saprai cosa guardare. Ecco i migliori documentari, docufilm e serie tv sul calcio, secondo noi.

All or Nothing: Tottenham Hotspur

Produzione: Clare Cameron
Anno: 2020
Durata: 1 stagione, 9 puntate da 45-59 minuti
Dopo il successo con il football americano, Prime Video ha deciso di cimentarsi nel calcio con un docu-reality dedicato alla stagione 2019-2020 del Tottenham di Jose Mourinho. La squadra è stata seguita dalla troupe delle serie per tutta la stagione (poi interrotta dal Covid), ripresa da angolazioni che non per forza si concentrano sulle vicissitudini del campo.
La serie offre parecchie chicche delle vicende da spogliatoio della squadra inglese, e la narrazione dell’attore Tom Hardy rende il tutto più poetico e speciale. All or nothing comincia con l’addio a novembre di mister Pochettino e prosegue raccontando le difficoltà di una squadra che non è riuscita a rispettare le attese.

All or Nothing: Manchester City

Regia: Manuel Huerga
Anno: 2018
Durata: 1 stagione, 8 puntate da 45-55 minuti
All or Nothing ha debuttato su Prime Video più di due anni fa con questo capolavoro dedicato a una delle squadre più esaltanti della storia recente: il Manchester City nell’anno in cui ha vinto la Premier League allenata Pep Guardiola. Imperdibili le clip catturate dalla troupe durante le riunioni di squadra e i ritiri, che permettono agli utenti di sentirsi quasi parte di quel collettivo entrato nella leggenda del calcio inglese. Davvero interessanti anche le interviste ai giocatori e al mister, che a tratti si lasciano andare e danno sfogo al loro lato più umano e meno agonistico.

Mi chiamo Francesco Totti

Regia: Alex Infascelli
Anno: 2020
Durata: 101 minuti
Francesco Totti, ritiratosi nel 2017, è forse l’ultimo eroe popolare del calcio italiano, e le sue gesta sono raccontate straordinariamente da questo docufilm uscito di recente su Amazon Prime Video. Tratto dal libro Un capitano scritto dall’ex capitano della Roma assieme al giornalista Paolo Condò, Mi chiamo Francesco Totti è riuscito a rendere perfettamente l’idea di quanto questo calciatore sia un punto di riferimento di un’intera comunità. E di come le sue imprese, i suoi goal e la sua fedeltà ai colori giallorossi abbiano varcato i confini di più generazioni.
Non aspettatevi un prodotto che celebra in maniera incondizionata e patinata il fenomeno romano, bensì un documentario capace di descrivere Totti facendo leva sulla caratteristica che lo ha reso così popolare (spesso nel bene, ma anche nel male): la genuinità.

Pelé

Regia: Jeff Zimbalist e Michael Zimbalist
Anno: 2016
Durata: 107 minuti
Dalle favelas della cittadina di Bauru, in Brasile, ai più grandi palcoscenici del calcio mondiale. Dal pallone con una sfera fatta di stracci (e senza scarpe) al pallone d’oro. Un documentario sulla vita di uno dei calciatori migliori della storia da far venire i brividi. Nel film appare anche il vero Pelé, e nell’adattamento italiano potrete godervi il grande Bruno Pizzul che commenta la finale del 1958.

Il profeta del gol

Regia: Sandro Ciotti
Anno: 1976
Durata: 110 minuti
Un documentario che farà brillare gli occhi ai nostalgici e che istruirà le nuove leve. Uscito nel 1976 e rispolverato da Amazon, Il profeta del gol è incentrato sulla vita del fuoriclasse olandese Johan Cruijff (tre volte vincitore del Pallone d’oro), che negli anni ‘70 fu il simbolo della grande Nazionale olandese esponente del cosiddetto calcio totale, il primo stile di gioco ad applicare in maniera sistematica il pressing e la tattica del fuorigioco. Un prodotto di grande qualità che resiste al tempo che passa ed è in grado di trasmettere sensazioni nuove a ogni visione.

Una meravigliosa stagione fallimentare

Regia: Mario Bucci
Anno: 2015
Durata: 90 minuti
Chi l’ha detto che le storie più interessanti debbano per forza provenire dai campionati migliori del mondo? Una meravigliosa stagione fallimentare racconta in modo alquanto intrigante, alternando interviste e narrazione dei fatti a scene scritte, la rimonta nella seconda parte del campionato di Serie B 2013-2014 da parte del Bari. Una squadra seguita dall’inconfondibile passione dei tifosi baresi, pronti a sostenere “La Bari” nonostante le difficoltà economiche e tecniche della società.

Inside Borussia Dortmund

Regia: Aljoscha Pause
Anno: 2019
Durata: 4 puntate da 68-96 minuti
Questa docuserie narra la stagione 2018-2019 del Borussia Dortmund. Un prodotto che non racconta solo i momenti di festa, ma che si concentra sugli errori individuali e di squadra, umanizzando un gruppo che è stato seguito estremamente da vicino per l’intera annata sportiva. Magari non ai livelli di All or Nothing, ma decisamente da vedere e rivedere.

[Photo by: Wikipedia CC]

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità