Nike mette in vendita le HyperAdapt 1.0, le scarpe di Ritorno al Futuro che si allacciano da sole

Sono una delle icone pop del cinema contemporaneo, parliamo delle scarpe inventate dalla Nike per il film Ritorno al Futuro 2 (1989) di Robert Zemeckis, un paio di sneaker argentee che si allacciano da sole avvolgendo il piede. Ora Nike, dopo 27 anni,  le ha realizzate davvero e le mette in commercio, in alcuni negozi americani del marchio, dal 28 novembre prossimo

Pubblicità

> Leggi anche: 6 consigli per scegliere le scarpe da running

(Credits: nike.com)

Scarpe mitiche

Il secondo dei tre episodi della saga di Zameckis è ambientato nel futuro, dove il protagonista Marty McFly (un indimenticabile Michael J. Fox) deve affrontare i soliti cattivi aiutato dal geniale Doc (Christopher Lloyd). Oltre a una giacca autoadattante e all’hoverboard per sfrecciare nelle strade, Marty sfoggia questo paio di Nike superavveniristiche che sono subito assurte a gadget bramato dagli spettatori del film, che per anni hanno richiesto a gran voce la versione ‘reale’.

> Leggi anche: Le scarpe di New Balance stampate in 3D

L’algoritmo dei lacci

Il modello utilizzato nel film appartiene da u po’ a Michael J. Fox e solo ora la Nike ha messo in produzione una scarpa con queste caratteristiche, anche se il design della tomaia appare ben diverso da quello originale (è sicuramente più sobrio e adatto ai nostri tempi). La scarpa si chiama HyperAdapt 1.0 e come quella del film si allaccia da sola premendo un pulsante sulla linguetta, grazie a una non meglio identificata tecnologia: si parla di una “equazione algoritmica di pressione” che gestisce il sistema dei lacci, in grado di adattarsi automaticamente al piede. Quando il piede è avvolto dalla scarpa si accende una luce azzurra nell’intersuola e nel tallone. I Led indicano anche il livello della batteria, che va ricaricata in tre ore ogni due settimane circa.

> Leggi anche: 4 consigli per scegliere le scarpe da trail running più adatte

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità