Manutenzione della mountain bike: le 4 cose da fare regolarmente

Manutenzione della mountain bike

La manutenzione della mountain bike si divide idealmente in manutenzione straordinaria e manutenzione ordinaria. Cioè, facendo un po’ il paragone con le abitazioni, ci sono cose che si fanno una volta nella vita (o comunque molto saltuariamente) e altre invece che è bene fare a intervalli regolari se non spesso.

Manutenzione della mountain bike: le cose da fare regolarmente

Ci sono alcune semplici cose da fare abbastanza regolarmente nella manutenzione della mountain bike:

  • Lavaggio e pulizia della bici
  • Controllo della catena
  • Serraggio delle viti
  • Gonfiaggio pneumatici

Rispetto agli interventi di manutenzione straordinaria – come il controllo della serie sterzo e della forcella, la sostituzione delle pastiglie freni, la pulizia e ingrassaggio del movimento centrale – questi interventi di cura della mountain bike necessitano di poco tempo, sono fondamentali per la sicurezza in sella e permettono alla mtb di durare più a lungo.

Manutenzione della mountain bike: lavaggio e pulizia della MTB

Il lavaggio e pulizia della MTB è qualcosa da fare ogni volta che si torna da un giro carichi di fango, sabbia, polvere, foglie e ogni altro detrito immaginabile (e anche in inverno, nel caso di sale sparso per strada). Per lavare bene una mountain bike serve essenzialmente una canna dell’acqua (o un secchio), un spugna e qualche pratico consiglio come questi.

Manutenzione della MTB: il controllo della catena

La catena di una bici è il componente in assoluto più soggetto a usura: la catena della MTB si smangia ma anche si allenta, con l’uso continuo e prolungato. Per farla durare un po’ di più, ed evitare che si rompa o deteriori anche i denti di corone e pignoni, è bene pulirla regolarmente (almeno ogni volta che lavate la bici, ma anche più spesso, soprattutto nel caso di percorsi polverosi dopo i quali a volte la pigrizia non ci porta a lavare la bici) e ingrassarla altrettanto regolarmente: qui è spiegato abbastanza nel dettaglio cosa e come fare.

Manutenzione della MTB: il serraggio della viti

Ancor più che su una bici da strada, con una MTB le viti tendono ad allentarsi facilmente e velocemente, quindi è bene di tanto in tanto (cioè almeno una volta al mese, ma anche ogni due settimane se le uscite sono molto frequenti) fare un check completo del serraggio delle viti. Attenzione però, che le viti di una mountain bike non devono essere semplicemente ben strette: molte infatti hanno delle coppie di serraggio ben precise (sono espresse in Nm, Newton per metro, e spesso sono indicate accanto al componente o nella scheda tecnica della bici) e per le quali è necessaria una chiave dinamometrica. Stringerle troppo, o a caso, potrebbe significare romperle (non è un gran costo, ma può essere un bel pericolo).

Manutenzione della mountain bike: il gonfiaggio degli pneumatici

Le gomme tendono a sgonfiarsi con l’uso e quelle della mountain bike non fanno eccezione. A volte, in determinate condizioni, può aver senso sgonfiare o gonfiare di 0,1 bar le gomme (per esempio su percorsi molto sassosi o molto scorrevoli) ma in generale ogni pneumatico ha la sua ideale pressione di gonfiaggio sopra o sotto la quale ci sono rischi di pizzicature, stallonature o forature. Quindi, di tanto in tanto, prima con le dita e poi eventualmente con un manometro, è bene sincerarsi del gonfiaggio degli pneumatici della MTB ed eventualmente dare qualche colpetto di pompa.

©RIPRODUZIONE RISERVATA