Meglio comprare o noleggiare gli sci?

comprare o noleggiare gli sci

Comprare o noleggiare gli sci è il dilemma che ogni anno, a inizio stagione, attanaglia gli appassionati di sci, principianti o esperti che siano. Sia comprare i propri sci che noleggiare sci e attrezzatura ha i suoi vantaggi e svantaggi. Tutto dipende da quante volte l’anno si scia, da dove si scia, se ci si reca sempre nella stessa località o si ama cambiare, se si ha modo di trasportare gli sci e l’attrezzatura e ancora dal tempo che si può dedicare alla manutenzione di sci, attacchi e scarponi. Vediamo allora se è meglio comprare o noleggiare gli sci, i pro e i contro di entrambe le soluzioni.

Comprare o noleggiare gli sci: quante volte l’anno li si usa?

La differenza economica tra comprare e noleggiare gli sci dipende sostanzialmente da quante volte l’anno li si usa. Se si scia complessivamente una decina, massimo una dozzina di giorni in tutto l’inverno – il che vorrebbe dire 5 o 6 weekend, o una settimana bianca e qualche altro fine settimana – conviene ancora noleggiare gli sci e magari anche gli scarponi. Un set da adulti di sci e scarponi può costare dai 20 ai 40 euro al giorno in base alle località e, considerando gli altri vantaggi tipici del noleggio, è ancora la soluzione migliore. Peraltro il prezzo medio giornaliero per il noleggio si riduce per affitti da 2 giorni in poi. Se inoltre si scia in famiglia, è abbastanza normale che ci siano pacchetti e sconti che permettono di risparmiare ancora qualche euro sulla cifra complessiva.

> Leggi anche: Come vestirsi per andare a sciare

Noleggio sci: attrezzatura sempre nuova

Il primo vero vantaggio del noleggio sci è che si ha a disposizione attrezzatura sempre nuova. Normalmente i noleggiatori più affidabili e conosciuti hanno materiale dell’anno in corso, quindi le novità di stagione, e al massimo dell’anno precedente. Il che significa mettere ai piedi sempre attrezzatura nuova, aggiornata alle ultime novità tecnologiche (che sono sempre molte e cambiano rapidamente) e in ottime condizioni, visto che c’è chi se ne occupa quotidianamente.

> Leggi anche: Che maschera da sci scegliere

Noleggio sci: non devi trasportare l’attrezzatura

Il noleggio sci permette anche di non trasportare con sé l’attrezzatura, il che evita la spesa del porta sci per auto, o dei supplementi ai biglietti di treni (per chi va a sciare in treno, come raccontato qui) e autobus. Ovviamente nei periodi più affollati e nelle località più rinomate può essere utile, se si ha una idea precisa del tipo di sci che si vuole usare, prenotare in anticipo il proprio modello di sci. Oppure arrivare sulle piste molto presto al mattino.

> Leggi anche: 6 consigli per comprare gli scarponi da sci

Noleggio sci stagionale

Se invece non hai problemi a trasportare l’attrezzatura e scii spesso e in località diverse, una buona soluzione può essere il noleggio sci stagionale: è una soluzione intermedia tra il noleggio spot e l’acquisto, ti permette di avere ogni anno degli sci nuovi e all’avanguardia, non devi ogni volta perdere tempo sulle piste e il prezzo per giornata è ovviamente inferiore al singolo noleggio.

> Leggi anche: 10 facili esercizi di presciistica

Noleggio sci: rotture e furti

Nessuno se lo augura, ma con il noleggio normalmente (ma è bene chiedere e verificare) è compresa un’assicurazione contro danni e furti. Se presente vale sia per il noleggio giornaliero che per lo stagionale, ed è senza dubbio il caso più eclatante in cui noleggiare conviene di più che comprare gli sci.

> Leggi anche: Come lavare abbigliamento e attrezzatura da sci senza rovinarli

Comprare gli sci: quando conviene

Comprare gli sci conviene quando sulle piste si passano più di due settimane nel corso di un intero inverno, se vogliamo limitarci al solo punto di vista economico. Poi conviene senza dubbio se si è sciatori molto esperti, se si è fidelizzati verso un tipo – marchio e modello – specifico di sci, se gli sci li si personalizza e se si ha modo, tempo (ed eventualmente competenze) per fare la manutenzione agli sci: regolazione degli attacchi, sciolinatura, tuning delle lamine, riparazione delle solette sono tutte operazioni che richiedono tecnica e che si possono anche far fare a un negozio specializzato, sapendo che terrà gli sci per un certo tempo e che si farà pagare la prestazione.

> Leggi anche: 4 consigli per cominciare a sciare da adulti

Credits photo: CC Pixabay

©RIPRODUZIONE RISERVATA