Autocertificazione 15 marzo: il modulo per gli spostamenti in zona rossa

autocertificazione-15-marzo-il-modulo-per-gli-spostamenti-in-zona-rossa

L’autocertificazione è obbligatoria per gli spostamenti dal 15 marzo: il modulo per la dichiarazione sostitutiva di certificazione (così si chiama) è disponibile online per i movimenti nelle regioni in zona rossa ed è obbligatorio averla con sé in caso di controllo da parte delle forze dell’ordine (si può comunque richiedere alle forze dell’ordine).
A partire da lunedì 15 marzo 2021 sarà quindi necessario utilizzare la dichiarazione, compilandola con le informazioni relative ai propri dati e al tragitto che si intende fare.

Pubblicità

Autocertificazione 15 marzo: il modulo per gli spostamenti in zona rossa

Il nuovo decreto del 15 marzo che stabilisce il colore delle Regioni in base all’indice di contagio prevede anche l’autocertificazione per consentire gli spostamenti dal proprio comune di residenza. Con la maggio parte del territorio italiano in zona rossa, dovremo usare l’autocertificazione per poterci spostare a fini lavorativi e per andare a trovare parenti che si trovano in condizioni di stretta necessità.
Puoi scaricare e compilare l’autocertificazione qui

Come compilare l’autocertificazione in modo corretto

L’autocertificazione è la stessa dei precedenti decreti. Per compilarla in modo corretto ecco le regole
– Indicare nome e cognome, dati anagrafici, documento di identificazione ed estremi, recapito telefonico, motivazione dello spostamento (motivi di lavoro o di salute)
– Indicare di essere a conoscenza di “misure, limitazioni e sanzioni previste per legge in merito all’emergenza coronavirus”
Non è obbligatorio scrivere il nome di chi si sta andando a trovare
[foto https://www.pexels.com/it-it/foto/uomo-alla-guida-del-veicolo-rosso-7433/]

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità