Sport fuori dal comune: quando si può in zona rossa e in zona arancione

sport fuori dal comune

Se vuoi fare sport fuori dal comune in cui abiti, ci sono regole da conoscere bene a seconda del colore della regione in cui vivi: le cose cambiano fra zona rossa e zona arancione.
Oltre a confermare la possibilità di recarsi nelle seconde case (anche in zona rossa), le FAQ del Governo hanno chiarito un aspetto molto importante per gli sportivi nelle zone rosse e arancioni: la possibilità di uscire dal proprio comune per fare attività sportiva come un giro in bici o una corsa.
Andiamo ora a vedere quali sono: continua a leggere qui sotto.

Pubblicità

Sport fuori dal comune in zona rossa: quando si può

In linea generale, in zona rossa non si può mai uscire dal proprio comune di residenza o domicilio. Inoltre, l’attività motoria (come una semplice passeggiata) va praticata in forma individuale e nelle vicinanze di casa.
Facendo attività sportiva (corsa, bici), è possibile uscire dal comune in un solo caso: “nello svolgimento di un’attività sportiva che comporti uno spostamento (per esempio la corsa o la bicicletta), purché tale spostamento resti funzionale unicamente all’attività sportiva stessa e la destinazione finale coincida con il comune di partenza”.
Per fare un esempio, è possibile correre o andare in bici lungo il Naviglio Grande partendo da Milano, arrivando fino a Corsico e poi tornando indietro: la destinazione finale deve essere nel comune da dove si è partiti, in questo caso Milano.

Sport fuori dal comune in zona arancione: quando si può

Anche in zona arancione, in linea generale, non è possibile fare sport fuori dal comune. Tuttavia, le FAQ del Governo prevedono due eccezioni. La prima è la stessa della zona rossa: si può uscire dal comune correndo o andando in bicicletta, purché lo spostamento resti funzionale all’attività sportiva e la destinazione finale coincida con il comune da cui si è partiti.
La seconda eccezione è la seguente: in zona arancione si può uscire dal comune per fare sport qualora quel tipo di attività non sia disponibile all’interno del proprio comune. Per esempio, se nel tuo comune non ci sono campi da tennis o da padel (in zona arancione i centri e i circoli sportivi sono aperti), puoi recarti in un altro comune dotato di un campo da tennis o di un campo da padel.
Vale inoltre la deroga per i piccoli comuni con 5.000 o meno abitanti: si può uscire dal comune spostandosi in un raggio di 30 chilometri massimi di distanza.
[Photo by: Pixabay / Pexels]

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità