Booking e Expedia, disponibili per errore i dati delle carte di credito dei clienti

booking-e-expedia-violati-i-dati-delle-carte-di-credito-dei-clienti

Sui siti di Booking e Expedia sono stati disponibili per errore i dati delle carte di credito dei clienti, che erano stati lasciati liberi da una piattaforma di gestione.
Lo ha scoperto il team della piattaforma di web hosting Website Planet che ha rivelato come milioni di dati di clienti sono esposti sulla rete. Nomi, indirizzi, numeri di carte di credito, codice CVV, numero di telefono e altre informazioni personali fornite ai due siti di prenotazione viaggi sono a disposizione di tutti, una falla di sicurezza gravissima.
>> LEGGI ANCHE: I mercatini di Natale in Italia si faranno?

Booking e Expedia, violati i dati delle carte di credito dei clienti

Il problema è nato dalla piattaforma Cloud Hospitality, creata dalla spagnola Prestige Software che lavora dal 2013 con i software degli hotel e siti di prenotazione online come Booking ed Expedia. A causa di un serve configurato male, 24 Gb di dati sono rimasti disponibili in rete. Quando prenotiamo una camera d’albergo su Booking, passiamo proprio da Cloud Hospitality (senza accorgercene). Oltre a Booking, sono coinvolti anche Expedia, Hotels.com, Agoda e altri.
Non ci sono per ora certezze che i dati siano stati scaricati e utilizzati da malintenzionati,
ma si tratta di un grave incidente con pesanti implicazioni per la privacy.
[foto Foto di Michal Jarmoluk da Pixabay]

©RIPRODUZIONE RISERVATA