Decreto Natale: per sport si può uscire dal Comune in zona rossa!

Decreto Natale: per sport si può uscire dal Comune in zona rossa

In base alle FAQ del Decreto Natale per sport si può uscire dal Comune in zona rossa. È la novità appena pubblicata il giorno 24 dicembre 2020 sul sito del Governo nelle FAQ relative ai cosiddetti giorni rossi:

Pubblicità

È possibile recarsi in un altro Comune al solo scopo di fare lì attività sportiva? In alternativa, è possibile varcare i confini comunali mentre si pratica l’attività sportiva (per esempio correndo o valicando un monte), per concluderla comunque all’interno del proprio Comune?

Nella “zona rossa” è consentito svolgere l’attività sportiva esclusivamente nell’ambito del territorio del proprio Comune, in forma individuale e all’aperto, mantenendo la distanza interpersonale di due metri. È tuttavia possibile, nello svolgimento di un’attività sportiva che comporti uno spostamento (per esempio la corsa o la bicicletta), entrare in un altro Comune, purché tale spostamento resti funzionale unicamente all’attività sportiva stessa e la destinazione finale coincida con il Comune di partenza.

Decreto Natale: per sport si può uscire dal Comune in zona rossa

Il chiarimento del Governo parla esplicitamente di corsa e ciclismo, ribadendo che nelle giornate di “zona rossa” l’attività sportiva è consentita esclusivamente nel terrtorio Comunale, in forma individuale e nel rispetto della distanza interpersonale. Tuttavia consente di uscire dai confini nel corso della stessa attività, purché si parta e si arrivi dalla propria abitazione e residenza e lo spostamento sia funzionale alla sola attività sportiva.
Quindi si può uscire di casa per fare un allenamento di corsa o ciclismo, superare i confini comunali – e nelle FAQ non è fatta menzione di alcuna distanza massima – e rientrare alla propria abitazione. Così espresso il chiarimento non appare tuttavia possibile spostarsi con alcun mezzo di trasporto per recarsi in un’altra località per svolgere attività sportiva, come nel caso per esempio di escursioni in montagna o lo sci di fondo per chi non abita laddove ci sia una pista di sci di fondo o una montagna dove praticare scialpinismo o escursioni a piedi o con le racchette da neve. Cosa che invece è possibile nei giorni cosiddetti di zona arancione, come spiegato qui.

Credits photo: it.depositphotos.com

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità