Di corsa contro il tumore al seno: Milano si tinge di rosa per la PittaRosso Pink Parade

Quando l’attività fisica, così essenziale nella prevenzione, diventa anche un mezzo per finanziare la ricerca medico-scientifica e sensibilizzare i cittadini. Per il quarto autunno consecutivo, il cuore della città di Milano si tingerà di rosa in occasione della PittaRosso Pink Parade, una speciale kermesse sportiva (non competitiva) in programma per domenica 22 ottobre. Il ricavato delle iscrizioni, in costante aumento anno dopo anno, sarà totalmente devoluto alla Fondazione Umberto Veronesi a sostegno della lotta contro il tumore al seno. La manifestazione consisterà in una corsa di 10 chilometri e in una camminata di 5 chilometri, ma gli eventi organizzati da PittaRosso e dagli sponsor (R101, ad esempio, è la radio ufficiale) animeranno la zona di Piazza Castello per tutta la giornata.

Pubblicità

> Leggi anche: L’attività fisica aiuta a prevenire il cancro 

La corsa di 10 chilometri

La corsa è solo per i maggiorenni e il percorso è ancora in via di definizione, ma molto probabilmente dovrebbe snodarsi lungo i tracciati di running più suggestivi del Parco Sempione e del centro cittadino. Si parte alle ore 10.30 da Piazza Castello e le iscrizioni di 16 euro, aperte fino a venerdì 20 ottobre, si possono completare esclusivamente online. Per ritirare il pettorale e l’inconfondibile t-shirt rosa della Reebok bisognerà recarsi in Piazza del Cannone sabato 21 ottobre (dalle 11 alle 18) o domenica 22 (dalle 7.30 alle 10). Alla fine della corsa, ai partecipanti verrà consegnato uno zaino Carrera Accessori in omaggio.

> Leggi anche: I parchi di Milano in cui fare sport: Parco Sempione 

La camminata di 5 chilometri

Una sorta di marcia collettiva tra le vie di Milano per urlare a gran voce: “Noi ci siamo e crediamo nella ricerca contro il tumore al seno”. La camminata ludico-motoria, dal percorso ancora da definire, funziona allo stesso modo della corsa: si parte da Piazza Castello alle 10.30, la maglietta e il pettorale si ritirano il giorno prima o fino a mezz’ora prima dell’inizio (in Piazza del Cannone) e alla fine si riceverà lo zaino Carrera Accessori in omaggio. Le differenze sostanziali (a parte la tipologia di attività) con la gara di running sono tre: sono ammessi i minorenni di almeno 12 anni, l’iscrizione costa 12 euro e si può effettuare non solo online, ma anche presso i punti vendita PittaRosso.

> Leggi anche: Perdere peso serve anche a prevenire i tumori 

Un piacevole e incoraggiante successo

Nel 2014 i partecipanti sono stati 3.500 (140mila euro raccolti a favore della ricerca), nel 2015 sono più che raddoppiati a 8.500 (241mila euro raccolti) e nel 2016 è stata toccata quota 9.000 (500mila euro raccolti anche grazie ai donatori che non hanno preso parte alle attività sportive). Gli sportivi attesi per quest’anno hanno però superato ogni aspettativa: 12.000 per la camminata e 3.000 per la corsa. Tutto ciò per sostenere il progetto della Fondazione Umberto Veronesi chiamato “Pink is Good”, che dal 2013 finanzia i migliori ricercatori e medici che lavorano giorno dopo giorno per fare passi in avanti verso la cura del tumore al seno.

> Leggi anche: Quale attività sportiva allunga di più la vita? 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità