Merano Yoga Meeting, arriva il festival europeo della disciplina olistica

Seminari, open class, performance. E ancora, cucina consapevole, vegetariana e vegana. Il tutto all’insegna dello yoga e del benessere psicofisico. È questo il programma della sesta edizione del Merano Yoga Meeting che quest’anno si terrà nella città alto atesina il weekend del 9 e 10 aprile e ruoterà attorno al tema dell’Azione.

Pubblicità

Lezioni aperte

Durante la due giorni sarà possibile provare diversi tipi di yoga partecipando alle lezioni in programma (previa registrazione). Oltre alle sessioni di Yoga Hatha, Iyengar, Vinyasa Krama e Kundalini, ci sarà la possibilità anche di sperimentare il Watsu, ovvero la pratica dello zen Shiatsu. Tra i vari maestri dell’evento ci sarà anche Tite Togni, fondatrice del programma Yoga X Running (dai un’occhiata a Sovrallenamento? Prova lo yoga, parola di Tite Togni).

>Leggi anche: Yoga Trekking: cos’è, come si pratica, i benefici

Incontri coi maestri e corsi

Il programma del festival è ricco di seminari (a pagamento) per approfondire i temi legati alla pratica dello yoga, alla meditazione, allo sport e alla consapevolezza delle proprie azioni ed emozioni. Sabato si terrà dalle 10 alle 14 il corso di cucina ayurvedica insieme a Laura Paleari.

>Leggi anche:Yoga e arrampicata, un binomio perfetto: ecco i consigli dell’esperta

Performance e corsi

Oltre alle open class di yoga, sono previste anche speciali performance: si inizia nel primo pomeriggio di sabato la seduta di Om Chanting, seguita alle 19 dallo spettacolo di danza tradizionale indiana Baratha Natyam eseguito da Lucrezia Maniscotti e dal gruppo Salangai. Domenica si svolgerà il concerto di canto Kirtan.

>Leggi anche:Chi pratica yoga dimentica il dottore e le medicine

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità