Freeride World Tour, tappa sospesa. Fabio Studer: ‘Peccato!’

Fabio Studer Freeride World Tour

Anticipata per il maltempo, spostata di ora in ora per le condizioni difficili, poco dopo le 13.30 del 17 gennaio ha preso comunque il via a Courmayeur la prima tappa dello Swatch Freeride World Tour 2014.

Dopo le discese di otto atleti, su tracciato accorciato, con neve fresca e poca visibilità, gli organizzatori hanno deciso di sospendere la competizione, annullando i risultati perché nemmeno i due terzi dei partecipanti sono scesi dalla Tête d’Arp. Non si sa quando il meteo concederá una tregua per far ripartire la gara.

Ecco il commento di Fabio Studer, rider austriaco classe 1986, fra i pochi scesi in pista:  “All’inizio non avevo un gran feeling e più che altro cercavo di mettere a fuoco la linea da tenere in gara. Alla fine però la mia discesa è andata bene e sono piuttosto soddisfatto. Peccato per il tempo, che non si decide a migliorare”.

©RIPRODUZIONE RISERVATA