In spiaggia sul ghiaccio, aspettando il Tuffo della Merla

in-spiaggia-sul-ghiaccio-aspettando-il-tuffo-della-merla

Il Tuffo della Merla in Val di Ledro salta, ma ci si fa beffe del virus con ombrellone e sdraio sul ghiaccio, come se fosse una spiaggia di mare, ma sempre nel consono ambiente di fine gennaio con temperature gelide e freddo birichino.
Anche gli organizzatori del Tuffo più ardito d’Italia si sono dovuti arrendere quest’anno al malefico virus che sta rendendo la vita difficile all’intero pianeta ma non hanno comunque voluto cancellare il tradizionale appuntamento dell’ultima domenica di gennaio, per l’appunto quella dei Giorni della Merla ovvero dei più freddi dell’anno.
Nello spirito goliardico che contraddistingue questa manifestazione, gli organizzatori si sono ritrovati – con le dovute distanze – per condividere un momento di allegria “a secco” ma non per questo meno fresco del solito, visti i numerosi centimetri di neve (e ghiaccio) che ricoprono la Valle di Ledro in queste settimane. Relax e giochi in spiaggia per arrivare carichi al prossimo anno!

In spiaggia sul ghiaccio, aspettando il Tuffo della Merla

Con ironia gli organizzatori e veterani Marco Bertolotti, Luca Degara, Stefania Oradini, Gianmario Dagnoli e Giorgio Monesi hanno quindi dato appuntamento a tutti all’edizione del gennaio 2022. La data è quella del 30 gennaio 2022 per rivivere quello che è ormai unanimemente considerato un cimento in quanto vede gli arditi tuffarsi nelle gelide acque del lago di Ledro avvolto dalle Alpi ledrensi, ad una quota di 650 metri.

Per la 13.a edizione di guarda quindi a gennaio 2022 anche se non viene del tutto escluso che la manifestazione di quest’anno possa venir recuperata magari a dicembre quando si spera possano essere cancellate le stringenti misure di sicurezza che si fatto impediscono nelle ultime settimane gli spostamenti da regione a regione.

Così, già con la mente all’edizione 2022, gli organizzatori si sono “rilassati in spiaggia” termine che riferito al Tuffo della Merla si chiama ghiaccio. Identica la scenografia e la voglia di non mollare.

Il Tuffo della Merla 2020 vide tuffarsi nelle fresche acque del Lago di Ledro quasi 120 intrepidi provenienti da tutt’Italia ma quest’anno, come detto, gli organizzatori del Tuffo della Merla hanno preferito annullare tutto ed attendere il 30 gennaio 2022 per la 13° edizione del bagno nel Lago di Ledro nei giorni più freddi dell’anno.

Questa pandemia ha imposto lo stand by a molte manifestazioni e, giustamente, anche il Tuffo della Merla non poteva essere da meno.
Marco, Luca, Stefania, Gianmario, Giorgio e Francesco danno appuntamento per la 13° edizione del Tuffo della Merla a mezzogiorno del 30 gennaio 2022.
[photo APT Valle di Ledro]

©RIPRODUZIONE RISERVATA