Passeggiata in Valle d’Intelvi sul Sentiero delle Espressioni

sentiero-espressioni-val-intelvi

 

Una Passeggiata in Valle d’Intelvi sul Sentiero delle Espressioni, nel comasco, è una bella idea per un trekking facile anche con i bambini. Si snoda in mezzo ai boschi e che, adatto per tutta la famiglia, fa scoprire le bellezze naturalistiche della Lombardia. A rendere unico e suggestivo il Sentiero delle Espressioni sono le sculture in legno realizzate dagli abili artisti dell’Associazione “La Maschera di Schignano”, famosa per le tradizionali maschere carnevalesche. Il sentiero conduce il visitatore alla scoperta di una scultura dopo l’altra, seguendo un piacevole percorso che attraversa la Foresta Regionale Valle d’Intelvi. Scopriamo insieme che cosa si cela dietro questo sentiero.

 

 

Come fare una passeggiata in Valle d’Intelvi sul Sentiero delle Espressioni

Il Sentiero delle Espressioni si sviluppa in una verde foresta lombarda in Val d’Intelvi  nella parte superiore dell’anfiteatro naturale di Schignano, in provincia di Como. Partendo dall’Alpe Comana potrete iniziare la camminata nel bosco alla ricerca delle bellissime sculture lignee intagliate dagli artisti locali, famosi per le maschere del Carnevale di Schignano.

Ecco tutto quello che c’è da sapere sul Sentiero delle Espressioni:
Sentiero delle Espressioni: sculture e storia;
Sentiero delle espressioni: il percorso naturalistico;
Sentiero delle Espressioni da percorrere con la famiglia;
Sentiero delle Espressioni: come arrivare;
Sentiero delle Espressioni: info utili.

Sentiero delle Espressioni: le sculture in legno

Il Sentiero delle Espressioni è nato nel 2014 dalla collaborazione tra ERSAF (Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste), il comune di Schignano (CO) e l’associazione la MASCHERA. Il percorso è costellato di sculture in legno intagliate dagli artisti locali e ogni anno viene aggiornato, divenendo sempre più lungo e costituendo così un museo naturale a cielo aperto. Il sentiero prende il nome da queste opere ricavate dal legno locale, che diventa “vivo” e si anima di “espressioni”.

 

 

Il percorso naturalistico a piedi del Sentiero delle Espressioni

Per intraprendere il Sentiero delle Espressioni dovete arrivare a Schignano, in Val D’Intelvi. Percorrete la strada del lungo lago fino a trovare le indicazioni per Schignano che raggiungerete seguendo la Val d’Intelvi. Una volta arrivati al paese, prendete per la località Perla-Posa (840 m), dove è possibile lasciare l’auto.

Seguite il sentiero in salita fino all’Alpe Nava (952 m); in venti minuti circa raggiungerete il punto di partenza del Sentiero delle Espressioni (segnalato da un pannello con le opportune indicazioni). La strada è sterrata e diversi picchetti di legno indicano il percorso corretto (il simbolo giallo è proprio quello del sentiero). Il tragitto alterna tratti più impegnativi a pianeggianti, zone a prato ad aree boschive. Lungo tutto il tratto sono collocate le famose sculture in legno.

Dopo 15 minuti incontrerete l’Alpe Comana (1.096 m) dove vi è un laghetto (bolla), dei fabbricati rurali e l’Agriturismo La Pratolina, ideale per ristorarsi e fare una sosta. Qui potete gustare il gelato della casa e acquistare tipici prodotti caseari. È possibile anche pernottare.

Seguendo i cartelli del CAI (Club Alpino Italiano), potrete proseguire in direzione del Monte Comana (1.210 m), percorrendo un sentiero breve ma in forte salita (circa 20 minuti). Ne varrà sicuramente la pena per la meravigliosa vista del Lago di Como.

Continuando lungo la cresta del Monte Comana seguite i cartelli per Roccolo del Messo (1.165 m), fino a riprendere il sentiero costellato dalle tipiche sculture e dopo l’ingresso nella Foresta d’Intelvi raggiungerete un pratone e un gruppo di case: vi troverete alla Colma di Binate, punto in cui termina ufficialmente il sentiero (1.133 m); potete quindi tornare indietro.

Sul Sentiero delle Espressioni con i bambini

Il Sentiero delle Espressioni è adatto a tutta la famiglia, anche con bambini piccoli, perché non ci sono tratti pericolosi (prestate attenzione solo sulla sommità del Monte Comana, essendo un percorso in cresta).

In alcuni punti del bosco il percorso è un po’ ripido, ma con un aiutino da parte degli adulti anche i bambini lo possono percorrere. Per i bambini molto piccoli, però, l’ideale sarebbe l’utilizzo di un portabebè.

Sentiero delle Espressioni: come arrivare

Per raggiungere Schignano, dall’A9 – direzione Chiasso – dovete uscire a Como Nord, l’ultima uscita per l’Italia, e percorrere la SS 340 Regina seguendo le indicazioni per Cernobbio e poi Argegno.

Sentiero delle Espressioni: info utili

Il dislivello del percorso del Sentiero delle Espressioni è di 400 metri, percorribili da tutti. Per l’attrezzatura basteranno degli scarponcini da escursionismo, uno zaino con l’acqua ed eventualmente il pranzo al sacco se non volete approfittare del servizio di ristoro dell’Agriturismo La Pratolina, fra le prime tappe del sentiero.

Il percorso è ben segnalato ma, se volete, potete anche consultare la cartina Kompass n. 91 del Lago di Como e del Lago di Lugano.

Alcuni pannelli didattici riportano le informazioni sulle architetture rurali della valle e sugli alpeggi di proprietà regionale.

Difficoltà: medio-facile (E)
Tempo impiegato: circa 1 ora e 30 minuti (dipende dal tempo dedicato alla visione delle sculture e dal passo).

 

 

Cosa portare in un trekking

Un mese o anche un weekend di trekking deve essere preparato con cura. dall’abbigliamento all’attrezzatura, alle scarpe, allo zaino. Puoi consultare le nostre guide, per capire come scegliere e prepararti all’avventura.

 

Se cerchi informazioni sui sui cammini più belli d’Italia puoi leggere questi articoli

 

 

Qui invece i trekking più interessanti da fare in Europa

 

 

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA