Cosa fare se una dieta non funziona? Provarne un’altra: è allenamento a dimagrire

cosa-fare-se-una-dieta-non-funziona-provarne-unaltra-e-allenamento-a-dimagrire

Se una dieta non funziona non dobbiamo deprimerci ma provarne un’altra: dimagrire è come un lungo allenamento. Più diete facciamo, diverse una dall’altra, meglio è, se vogliamo davvero perdere chili. Come allenarsi per la maratona, ,servono tempo e costanza.
Insomma, se ti chiedi cosa fare se una dieta non funziona e non riesci a dimagrire come vorresti, la risposta la fornisce la scienza: riprova. Sembra banale ma è l’unico modo per provare a perdere peso davvero. Uno studio condotto dalla Facoltà di Salute dell’Università di York spiega che le regressioni nel peso dopo una dieta sono esperienze necessarie, passi necessari verso una perdita di peso duratura e una migliore salute generale. E sono strettamente collegate alla nostra motivazione.

Cosa fare se una dieta non funziona? Provarne un’altra: è allenamento a dimagrire

Riprendere i chili appena finita una dieta è un fenomeno fin troppo comune per chi cerca di perdere peso (spesso per mancanza di forza di volontà e di disciplina). Ma lo studio inglese, condotto su quasi 10 mila persone ospiti della pazienti della Wharton Medical Clinic (una clinica per la perdita di peso e il diabete) pubblicato nel numero di ottobre della rivista Obesity,, spiega che è un passaggio obbligato verso una buona salute.

Perché non riesco a dimagrire?

La storia di perdita di peso di ciascun partecipante è stata raccolta attraverso un questionario e le variazioni di peso sono state monitorate nel tempo.
È emerso che nelle donne in sovrappeso tendono a dimagrire in modo importante e duraturo solo dopo che hanno provato diverse volte a perdere peso con delle diete.
“I nostri risultati suggeriscono che i ripetuti episodi di perdita e ripresa di peso non devono essere visti come fallimenti, ma come pratica”, afferma Jennifer Kuk, autrice principale dello studio.
Dobbiamo quindi pensare alle diete come a una specie di allenamento continuo con lo scopo di perder peso: più ne facciamo, più probabilità abbiamo di dimagrire in modo permanente.

 

Leggi anche

 

 

Che dieta fare per perdere peso?

Risposta: tante e diverse. In questo senso, lo studio inglese dimostra che il raggiungimento di un successo a lungo termine nella perdita di peso tende a richiedere più tentativi con approcci diversi. In ogni fase, le ricadute e la ripresa del peso sono da aspettarsi come una componente necessaria della gestione del peso e del processo di ottimizzazione della salute.

Non dobbiamo quindi dispiacerci se riprendiamo peso dopo una dieta, ma considerarlo un processo fisiologico che ci porta a dimagrire davvero nel tempo.

Dimagrire e motivazione

Secondo gli autori, si dovrebbe continuare a fare tentativi di gestione del peso, ed è probabile che un approccio appropriato – che comprende anche l’intervento psicologico – alla fine risulti efficace. Ecco perché è importante mantenere la motivazione e la determinazione a perder peso, senza scoraggiarsi quando riprendiamo chili dopo una dieta.

Per qualsiasi stile di vita o cambiamento comportamentale, la pratica e il perfezionamento delle strategie che funzionano per l’individuo nel corso del tempo sono concetti chiave, e la gestione del peso a lungo termine non dovrebbe essere diversa, si legge nel paper.
Foto di Andres Ayrton: pexels

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

Potrebbe interessarti anche...

pizza fa ingrassare